Scandalo Loreto Mare: Tac fuori uso, “ancora disservizi agli ammalati”

Riparazione bluff al Loreto Mare dove il macchinario della Tac, fuori uso da oltre due giorni, è stato rimesso in funzione solo per quattro ore. L’apparecchio, ubicato nel reparto di Neuroradiologia, è stato sottoposto alla sanita 11manutenzione tecnica intorno alle 12.30 riattivandosi alle 13, ma una comunicazione ufficiale delle 18 ha allertato il pronto soccorso e i reparti che il guasto si era nuovamente presentato. In sostanza, sono stati effettuati esami diagnostici per circa tre ore dopo di che la Tac è andata in tilt ed è stata riscontrata l’anomalia che ne ha interdetto l’uso costringendo i sanitari ad effettuare gli esami fuori presidio, impiegando l’unica Come sottolineato dai sindacati Cisl, Cgil e Uil, la Tac viene sottoposta a un super lavoro che inevitabilmente stressa l’apparecchio oramai vetusto e soggetto a malfunzionamento, senza contare che all’interno dell’ospedale c’è una seconda Tac, guasta da un anno e mai riparata. A bloccare completamente le prestazioni di diagnostica del nosocomio che di norma ne conta tra le 150 e le 200 al giorno, è anche il guasto di una parte dell’apparecchio radiografico che al momento può eseguire esami solo su piccole articolazioni, escludendo bacino, colonna vertebrale, cranio e addome, vale a dire quelle maggiormente richieste.

Il presidio dunque è completamente bloccato per ciò che riguarda le prestazioni diagnostiche sebbene sia l’ospedale dell’Asl Napoli 1 secondo ad accessi in pronto soccorso solo al Cardarelli. ambulanza in dotazione al Loreto per consulenze all’Ascalesi e al San Giovanni Bosco.

 
 
 

About the author

More posts by