Violenza sulle donne: criminologa, con l’emergenza “cresce la paura”

“In questi momenti drammatici per il nostro Paese, alla paura che ormai quotidianamente ci
affligge, per le donne vittime di violenze la situazione si
complica ancor di piu’: la ‘quarantena’ che ognuno di noi e’
giustamente obbligato a rispettare, per loro e’ un incubo
maggiore, poiche’ la convivenza forzata con i partner violenti
potrebbe degenerare facilmente”. Cosi’, la criminologa forense
Antonella Formicola, commenta la notizia della donna, costretta
in casa con il marito violento, picchiata dopo l’ennesima lite.
“Per queste donne, – continua Formicola – la casa e’ un ‘luogo
di paura’ e, adesso, con questa emergenza, lo e’ anche di piu’. Si
puo’ uscire poco o niente e quindi diventa complicato denunciare
oppure chiedere aiuto a qualcuno che sia un’amica o
semplicemente la vicina di casa”.
Per la criminologa e’ quindi importante “che continui a
funzionare la rete di protezione. Mi auguro che dopo questa
brutta tempesta anche per queste donne possa tornare a
risplendere un nuovo sole fatto di un lavoro, di una casa e di
una dignita’ che consenta loro di liberarsi definitivamente dagli
‘orchi’ e dai soprusi fisici e psicologici”.

 
 
 

About the author

More posts by