Sushi a casa, on line Alessandro Borghese Kitchen Sound con Enrico Schettino

Successo annunciato per la serie di puntate del Sol Levante all’interno della sesta stagione di Alessandro Borghese Kitchen Sound su Sky Uno e NOW TV.
Successo annunciato per la serie del Sol Levante promossa nella sesta edizione di Alessandro Borghese Kitchen Sound su Sky Uno.
Introdotto dallo chef più rock d’Italia, ad illustrare la cucina nipponica è stato Enrico Schettino, ideatore dei format Giappo, Giappoke e Bao Burger, che hanno già conquistato il palato di buona parte dello stivale.
Schettino ha proposto una selezione delle ricette più richieste, partendo dal riso sushi alle poke, dai nigiri agli hosomaki, dai rolls fusion alla cucina kaiseki con i noodles.
I maki restano, nell’immaginario comune, i rolls più conosciuti nei sushibar ed in particolar modo gli uramaki, sebbene non siano giapponesi, perchè nascono in America: il genere più diffuso si chiama California. Ma la California è anche la patria dei Poke, che spopolano alle Hawaii. Una cucina fusion quindi di cui Schettino ha ripercorso le origini partendo dal riso per il sushi e la sua preparazione con alga kombu ed aceto di riso, per arrivare alle ricette fusion del momento, con un tocco di italianità.

Chi non ha potuto vederle su Sky Uno e Now Tv, potrà gustarle anche on line, infatti, sono già reperibili nelle sezioni video de www.ilsole24ore.com, www.mixerplanet.com e RDS 100% Grandi Successi, che firma inoltre la playlist e accompagna i menu.

Napoletano, amante dello sport e di uno stile di vita rigorosamente healthy, Enrico Schettino si è avvicinato al mondo del sushi poco più di dieci anni fa, quando quasi per scommessa ha aperto il suo primo Giappo nel cuore della city partenopea: una scelta coraggiosa premiata nel giro di pochi anni dalla crescita esponenziale di quella che è oggi Giappo Italia, un gruppo nazionale che vanta l’apertura di venti locali tra diretti e franchising, nonché la prima scuola professionale italiana per professionisti della cucina giapponese, in collaborazione con Gambero Rosso Academy.

Del resto, quella che sembrava una tendenza è ormai una consolidata abitudine alimentare degli italiani: “Il Gruppo Giappo Italia – spiega Schettino – oggi riceve tante richieste di apertura in franchising, e persino di più dopo il Covid : siamo passati dalle 50 l’anno alle 20 al mese, segno che chi investe sta cominciando a capire il valore di questa tradizione gastronomica che dopo il boom del sushi prosegue con il poke ed i panini di pesce, da me rivisitati nei bao burger”

 
 
 

About the author

More posts by