La Serra: per “Positano Gourmet”, gli stellati Tramontano e Carannante

A cura di Teresa Lucianelli :Le Agavi presenta, giovedì 10 ottobre, il quarto e ultimo appuntamento 2019 dell’affermata rassegna culinaria dedicata alle stelle della Cucina che s’ispirano al Mediterraneo

“Positano Gourmet, a cena con le stelle”: volge al termine il poker d’incontri stellati per il 2019 a “La Serra”, il ristorante stellato e fiore all’occhiello del prestigioso Hotel Le Agavi.
Dopo i successi riscossi dai tre precedenti eventi, si conclude con un altro interessante “quattro mani” d’eccellenza, la rassegna culinaria di quest’anno, alla sua terza edizione, che punta sulla prestigiosa interpretazione dei caratteristici sapori territoriali, all’insegna della cucina Mediterranea nell’incanto d’incomparabile bellezza della Costiera Amalfitana. Complice una location di grande fascino, resa ancora più preziosa da una posizione favorita di assoluta panoramicità sull’incanto della Costa d’Amalfi, a picco sulla bellissima Positano, che ne rappresenta, con il suo mare e le sue caratteristiche case e le splendide ville maiolicate, la più affascinante e famosa perla.
Un’edizione che ha avuto firme internazionali come quella di Romain Barthe, significativi esponenti della nostra ristorazione con Umberto De Martino e Theodor Falser, tutti distinti dalla stella Michelin e da una spiccata passione e un’originale impostazione.
A essere stavolta ospite dell’executive de La Serra, Luigi Tramontano, stavolta sarà l’egualmente stellato Angelo Carannante del Caracol di Bacoli. L’appuntamento è per le 20,30 giovedì 10 ottobre, negli splendidi ambienti del ristorante La Serra, dalle smaglianti ceramiche azzurre che si contendono col mare di sfondo la brillantezza del colore, e sulla incantevole terrazza che vanta una vista spettacolare, a perdita d’occhio.
Insomma, un appuntamento davvero imperdibile per gli amanti del bello e del buono, espressi ad alti livelli.
Ad aggiungere quel tocco in più che fa la differenza, la selezione dei vini curata dalla maître Nicoletta Gargiulo, nota sommelier e presidente AIS Campania, che guiderà con incontrastata competenza gli ospiti in personalissimi percorsi di gusto, grazie ad abbinamenti ad hoc con le pietanze che verranno servite, come sempre in maniera inappuntabile, dall’ottimo personale di Sala.

Il quattro mani in programma si annuncia maggiormente intrigante, grazie ai rapporti amichevoli e di grande intesa professionale che intercorrono da lunga data tra Tramontano e Carannante. I due chef hanno infatti lavorato insieme con ottimi risultati già allo storico Excelsior Vittoria, simbolo di Sorrento. Lo stellato di Bacoli allora era sous del maestro di Gragnano. “Siamo stati tre anni insieme” ricorda Tramontano con motivato orgoglio e col sincero piacere di cucinare nuovamente insieme. “Questo lavoro ci impegna moltissimo e durante l’anno non abbiamo avuto molte occasioni per incontrarci, quindi sarà davvero bello rivedersi e stare nuovamente insieme ai fornelli”.
C’è da scommettere sul loro impegno massimo per regalare ai commensali una serata davvero indimenticabile.

Si inizierà con un tiramisù di porcini e una mini brioche con spinaci e maionese al tartufo, proposti dallo chef resident. Una mini airbaguette con prosciutto di tonno al miso e caviale Mujol seguita da una tuille di mais con ricotta di bufala, caffè e limone, saranno invece le proposte dello chef ospite.
A seguire, un gambero rosso marinato al Tosazu, cicerchie e lime e gli spaghetti iodati preparati da Carannante.
Quindi, triglia, guanciale, cous-cous di cavolfiore marinato e carpaccio di cappesante, mousse di yogurt e zenzero con cuore di Malibù e ananas, e ancora la sinfonia d’autunno, specialità firmate da Tramontano.

Non poteva mancare questa chiusura in grande stile a degna conclusione di una rassegna culinaria che ha conquistato pubblico e critici, grazie a un’attenta selezione delle materie prime impiegate, oltre all’indiscussa professionalità degli chef, all’indovinata originalità dei piatti proposti nei vari incontri, all’eccellente abbinamento con vini di alta qualità accuratamente scelti per esaltare il gusto delle pietanze e sposarle armoniosamente, all’indubbio fascino della location e alla spettacolarità del panorama che si gode da quello che è considerato, a giusta ragione, uno degli angoli più suggestivi della Costiera.

Questo il menù del 10 ottobre, per la gioia e l’assoluta piacere dei fortunati commensali.
– Tiramisù di porcini (Chef Luigi Tramontano)
– Piccola brioche con spinaci e maionese al tartufo (Chef Luigi Tramontano)
– Mini airbaguette con prosciutto di tonno al miso e caviale Mujol (Chef Angelo Carannante)
– Tuille di mais con ricotta di bufala, caffè e limone (Chef Angelo Carannante)
– Gambero rosso marinato al Tosazu cicerchie e lime (Chef Angelo Carannante)
– Spaghetti iodati (Chef Angelo Carannante)
– Triglia, guanciale, cous-cous di cavolfiore marinato e carpaccio di cappesante (Chef Luigi Tramontano)
– Mousse di yogurt e zenzero con cuore di Malibù e ananas (Chef Luigi Tramontano)
– Sinfonia d’autunno (Chef Luigi Tramontano)

È obbligatoria la prenotazione (089811980 | email: laserra@agavi.it WhatsApp: +393317232960)
Positano, via G. Marconi, 169 – www.leagavi.it

 

 
 
 

About the author

More posts by