Claudia Lagona in arte”Levante” nel suo nuovo lavoro” Magmamemoria”

Nel bel teatro Tasso in una splendida Sorrento illuminata a festa per il Natale, la giovane cantante ,autrice,musicista e scrittrice, grazie alle sue grandi doti è salita prepotentemente alla ribalta del mondo della musica, ha entusiasmato il pubblico presente ed i suoi numerosi fan con la sua indiscutibile bravura e competenza musicale. La sua perseveranza ed il suo grande talento, dopo anni di innumerevoli sacrifici e gavetta la stanno portando a numerosi traguardi e successi. Da non sottovalutare la notorietà conquistata come meritato giudice di X Factor.
Lei stessa in numerose interviste per il lavoro presentato al Tasso dichiara: “Magmamemoria” è un’opera dedicata alla memoria. Levante cita Proust, scrittore che è considerato fra i maggiori del Novecento per aver dato vita al monumentale romanzo “Alla ricerca del tempo perduto”. L’autore francese affronta tematiche varie ed eterogenee molto care alla cantante, dal ruolo consolatorio della figura materna all’ipocrisia della mondanità parigina, dalla malattia all’amore come esperienza dolorosa ed ingannatrice, passando per la memoria. Lei stessa dichiara, Proust è il mio maestro, colui che mi ha insegnato quanto potente e meraviglioso è il passato, che non è un peso o un freno ma una scuola che ti prepara al futuro: afferma ancora “Il passato per me è sempre presente ed è una strada per il futuro“. “Magma” è dunque la mia terra la Sicilia, “Magma” è l’Etna, “Magma” sono io stessa che a undici anni dopo aver perduto mio padre mi sono trasferita con la famiglia a Torino. “Magma” è la materia incandescente che ti esplode dentro, che forma e non distrugge, ecco le mie prime esperienze come cantautrice nella bella Torino.
Ed è proprio nella bella aristocratica città che, allo stesso tempo, è città di lavoratori, di impegno sociale e di fermenti giovanili, che nasce il lavoro portato qualche anno fa al concerto del Primo Maggio, “ Manuale di Distruzione” che le da modo di confrontarsi professionalmente con i Negroamaro , Max Gazzè ed altri. Subito dopo la candidatura al premio Tenco con il nuovo suo lavoro di eccellente spessore “ Abbi cura di te”.
L’incontro con il cantautore scozzese Paolo Nutini ,figlio di padre Italiano, da modo alla Levante di internazionalizzare le sue esperienze che, nel suo viaggio negli Usa, arricchiscono notevolmente il suo sound e la sua composizione. La scrittrice, che ha anche al suo attivo due romanzi molto letti, cresce anche come personaggio grazie agli incontri nella moda con grandi nomi come Alberta Ferretti, Gucci, Missoni, Pitti Uomo. La tv, con la sua partecipazione come giudice alla trasmissione X-Factor, le da modo di stringere amicizia con J-Ax e Fedez partecipando con un suo cameo ad un loro bel brano, “Assenzio“.
Ma il passato, il “Magma” che ha dentro questa siculo-piemontese è anche coscienza civile per cui l’impegno sociale lo si ritrova nello splendido singolo “Andrà tutto bene”.
Non di meno fiera dell’incontro con Gianni Morandi che ha duettato con lei al Forum di Assago con la canzone “Vita”un brano degli autori Lavezzi e Mogol . Gianni Morandi l’apprezza moltissimo dimostrandole grande affetto ed interesse per la sua particolare bravura interpretativa e strutturalmente acculturata che affronta con un linguaggio moderno e facilmente captato dai giovanissimi anche problematiche sociali molto dure.
A cura di Pino Attanasio

 
 
 

About the author

More posts by