Ristoranti: ‘falsa ripartenza’ si tolga il limite 4 a tavola

Il limite dei 4 posti a tavola al ristorante e’ “ingiustificato” e “Inaccettabile” per il
consigliere delegato di Filiera Italia Luigi Scordamaglia, “con
il 20% degli italiani vaccinati e regole di distanziamento
applicate”
Un ritorno alla normalita’ per 360.000 bar, ristoranti ed
agriturismi ancora una volta impedito da regole prive di senso e
comunicate confusamente solo all’ultimo minuto. “Come filiera
agroalimentare italiana abbiamo perso 41 miliardi di euro di
fatturato per rispettare le chiusure imposte e ora che si
prefigura un ritorno alla normalita’ , nuove regole prive di senso
continuano a rendere la vita impossibile ad esercenti e
italiani”, continua Scordamaglia, “impensabile far ripartire il
turismo enogastronomico e la scoperta dei territori del nostro
Paese con una norma priva di senso che limita i posti a sedere
al chiuso. L’auspicio e’ che il vertice tecnico con le regioni,
annunciato dal Governo per la giornata di domani, chiarisca e
risolva questa zavorra”.
Filiera Italia, quindi, chiede un definitivo ritorno alla
normalita’ , quanto meno nelle zone bianche, per premiare un
settore, quello agroalimentare, che piu’ di tutti si e’
sacrificato in nome della sicurezza e della salute di tutti.

 
 
 

About the author

More posts by