Vinitaly: 55 le aziende di Napoli e Caserta

Napoli e Caserta al Vinitaly con Camera di Commercio a sostegno del settore che mostra segnali di
crescita con il + 16%. Cambia la geografia del mercato del vino negli ultimi 10 anni secondo Nomisma che traccia un bilancio molto interessante per il vino italiano. Al Vinitaly 2018, che apre domenica 15 la sua 52esima edizione, il clima e’ di grande ottimismo per la crescita costante dell’export. Su tutto lebollicine italiane che dal 2007 al 2017 hanno registrato una crescita del 240% (a fronte di una media mondiale del +50%),soprattutto per la qualita’ dell’offerta che le innovate aziende italiane portano sui mercati internazionali. Buone anche per il consumo, mentre e’ diminuito in Europa, cresce nel nord America e in Asia. Anche la Campania conferma il buon momento con una
crescita nel 2017 rispetto all’anno precedente del 16% per un
valore complessivo di 56 milioni. Al Vinitaly di domenica
prossima, presso il padiglione Campania, ci saranno 182 aziende,
in particolare con la Camera di Commercio di Napoli 26 le
aziende del territorio, una realta’ produttiva caratterizzata
dalla straordinaria vocazione del territorio dal Vulcano del
Vesuvio ai Campi Flegrei Ischia e Capri. Una crescita
vitivinicola che oltre al valore economico che segna
positivamente il bilancio 2017, segna un considerevole e
positivo impatto con con il paesaggio pronto ad accogliere le
nuove tendenze del turismo del vino ed gastronomico. Al vinitaly
la Campania, nel suo complesso, vede la parte piu’ consistente di
Avellino con 71 aziende, Benevento 36, Caserta 29, Napoli 26 e
Salerno 20. Numerose le degustazioni in particolare la Camera di
Commercio di Napoli terra’ tre degustazioni dedicati ai territori
vulcanici con i vitigni Piedirosso, Falanghina e Caprettone, in
collaborazione con i Consorzi del Vesuvio e dei Campi Flegrei
Ischia e Capri. Le degustazioni saranno a cura di Dante Stefano
Del Vecchio, Helmuth Koecher e Guido Invernizzi e Luciano
Ferraro del Corriere della Sera che chiudera’ la giornata con una
degustazione curata con Camera di Commercio di Caserta, dedicata
al Falerno. Programma: lunedi’ 16 ore 14-15 sala “nero a meta'” –
Il Piedirosso ” del Vesuvio e Campi Flegrei Ischia e Capri
(CCIAA Napoli); martedi’ ore 15-16 sala “terra mia” – “Bianchi
del Vesuvio” Campi Flegrei Ischia e Capri, Falanghina (CCIAA
napoli); martedi’ ore 16-17 sala terra mia – “Bianchi del Vesuvio
“: Caprettone (CCIAA Napoli); Infine martedi’ ore 17-18 sala
“terra mia” – Il falerno (CCIAA Caserta). Le aziende che
partecipano con la Camera di Commercio di Napoli: Iovane 1890,
Sorrentino Vini, Fioravante Romano srl, Tenuta Augustea, Cantine
Torelle, Vinicola La Mura snc, La Pietra di Tommasone, Salvatore
Martusciello, Cantine Tizzano e Vigneti D’Autore, Cenatiempo
Vini d’Ischia, La Cantina del Vulcano, Az. Vitivinicola Adele
Musella, Vincola De Angelis Ioacchino 6 C. snc, Casa Vinicola
Setaro, De Falco Vini, Cantina Olivella, Pietratorcia Vini di
Pregio d’Ischia, Cantina Nicola Mazzella sas, Cantine Astroni,
Contrada Salandra, Enodelta, Cantine Mediterranee, Az. Ag.
Cantine del Mare, Distillatura Liquori Pregiati srl Amarischia
Rucolino d’Ischia Sapori, La sibilla.
Per la Camera di Commercio di Caserta, le aziende
partecipanti: I Borboni, Aia delle Monache, Nugnes Vini,
Galardi, Volpara Azienda Agricola, Cantina Trabucco, Masseria
Felicia,Tempio di Diana, Porto di Mola, Alois, az. Ag. Castello
Ducale, Cantina Dilisandro, La Masseria di Sessa, Sclavia, az.
Agr. Francesco Luongo, Bianchetti Rossini Winery, Antropoli
Agricola, Collefasani Cantine. Tenute Bianchino, Vitis Aurunca,
Gennaro Papa, Viticoltori Migliozzi, Masseria Campito, Nanni
Cope’, Vigne Chigi, Vestini Campagnano Poderi Foglia, Medulla
Exellence of traditional Italian Taste,,Telaro, Cantine Caputo.

M.O

 
 
 

About the author

More posts by