Villa Domi: “Sinfonia d’Autunno”

“Donare gli organi quando subentra la morte celebrale, non è una deminutio per la propria persona, ma rappresenta un grande atto di generosità verso il prossimo ed un modo nobile per poter continuare a vivere attraverso gli altri” ha detto Eduardo Tartaglia, attore, commediografo, regista, sceneggiatore e protagonista di tanti successi teatrali ed audiovisivi testimonial di “Sinfonia d’Autunno”, l’evento ideato e promosso da Maridì Communication dedicato in questa nuova edizione, all’AIDO (ASSOCIAZIONE ITALIANA DONATORI ORGANI). Tartaglia, particolarmente vicino al discorso “Trapianti”, ha raccontato la sua esperienza personale condivisa con la moglie l’attrice Veronica Mazza e con la sua famiglia. La manifestazione si è svolta martedì sera 23 ottobre nella maestosa cornice di Villa Domi, la dimora patrizia del “700 che si estende sulla zona collinare di Napoli. Ad aprire la serata, condotta da Maridì Vicedomini i saluti di benvenuto della Professoressa Loredana Pulito, Presidente AIDO NAPOLI, che ha illustrato gli scopi dell’Associazione e le modalità per diventare “donatori”. Sempre in linea con il discorso scientifico in, molto prezioso è stato l’intervento del noto medico chirurgo plastico Ivan La Rusca, donatore da ben 26 anni, che illustrato le nuove tecniche per sentirsi “belli dentro e fuori”, sempre nel rispetto assoluto delle regole della deontologia più rigorosa. A seguire, ampio spazio alla moda, con in passerella una preview della nuova collezione Haute Couture di ELES COUTURE di Ester Gatta, insignita con il Premio Speciale Professionista dell’Audiovisivo impegnata nel sociale, in occasione della X edizione del Gala del Cinema e della Fiction. Sempre più creativa e grintosa Ester Gatta ha presentato dieci abiti, preziosi nei tessuti dal raso al mikado ed allo chiffon in seta, dai tagli perfetti con una tavolozza colori che spazia dal verde smeraldo al basic black all’oro desinato alle grandi soiree suscitando il plauso dell’intera platea. A seguire, i capi per l’Autunno Inverno 2018/19 proposti da “Il bello delle donne”, la rinomata boutique del cuore del Vomero di Loredana Gaeta che in questa occasione ha puntato sui capi spalla in vero piumino d’oca e la maglieria di alta qualità come il cashemere ideali per uno sport-wear pratico ma al tempo stesso molto raffinato. Ed ancora, di scena i pregiatissimi capi del maestro pellicciaio Umberto Antonelli, che ha presentato le chicche della nuova stagione, con un arcobaleno di colori che va da particolari nuance come il verde smeraldo, il rosa, l’azzurro intenso ai basici grigio, nero, beige. Molto apprezzato il Flash moda by Kilesa, un giovane brand fondato nel 2012 dall’imprenditrice Bianca Imbembo, appena reduce da un nuovo successo nei paesi asiatici che da subito ha suscitato grande interesse nel mercato italiano ed estero, grazie all’alta qualità della manifattura made in Italy: borse di pelle naturale dal forte contenuto concettuale in un contrasto tra consistenze e selezione di materiali pregiati con un mood frizzante e giocoso dettato anche dalle stampe animalier, oro scintillanti e colori decisi. Ampio risalto anche al Food & Beverage made in Campania con un percorso di degustazione eno-gastronomica, dagli “sfizi di pizza” di “Da Pasqualino”, la storica ditta del Borgo Loreto, nel cuore di Napoli del maestro Giovanni Gallifuoco con la moglie Annamaria Mazzotta e le figlie Linda artist pizzaiola, Angela, Rosa, Lella Gallifuoco, campionessa mondiale di pizza fritta e la signora Giovanna Mazzotta, alle “dolcezze” di Maxtris Confetti ed a quelle confezionate dal maestro pasticciere Carmine Carrelli, noto in tutta la Costa d’Amalfi per l’artigianalità dei suoi prodotti, alle nuovissime miscele della linea cialde Caffè Kamo dal Tolima al Deca degustate presso la Coffee Station di Kamo. Gran finale con Dinner Buffet a cura dello Chef della Casa che ha interpretato piatti tipici della tradizione partenopea con un tocco di nouvelle cousine.

 
 
 

About the author

More posts by