Tutti in ansia per la nuova Miss

Ottanta Miss, a rappresentare ciascuna gli anni del concorso di bellezza più amato dagli italiani, metteranno il luce e proporranno, ai telespettatori che le voteranno, i loro talenti sia per quanto riguarda la bellezza fisica che le professionalità e competenze possedute in vari campi, doti che permetteranno loro di poter affrontare le sognate aspirazioni di vita. L’Italia intera, seguirà questa sera dalle ore 21,20 la diretta di RaiUno, dal PalaInvent di Jesolo, condotta da Alessandro Greco, per vivere un momento storico dell’Italia, perché con il compleanno del concorso Miss Italia che festeggia i suoi 80 anni, giungerà la proclamazione della Reginetta della bellezza italiana del 2019. A completare il tutto ci sarà la scenografia della diretta televisiva di Miss Italia, una delle più imponenti realizzate nella storia del Concorso, realizzata da Marco Calzavara. Un’astronave stilizzata e dietro 450 metri quadrati di ledwall su un palco che ne misura 600. Al centro un elemento motorizzato, uno schermo gestito da 9 motori ‘cyberhoist’, in grado di scendere dall’alto per arricchire le coreografie della trasmissione televisiva. Da quasi 20 anni Calzavara firma le più importanti scenografie di spettacolo italiano e per il sesto anno si occupa di realizzare quella di Miss Italia. “Giusto per dare un dato emblematico – dice Calzavara – quest’anno il boccascena è di circa 35 metri contro i 20 di quello del festival di Sanremo”. Nel parterre, per la prima volta nella storia del Concorso, un’orchestra di 40 elementi diretti dal maestro Gerardo Di Lella. Per l’illuminazione del palco saranno in funzione 400 proiettori luce. Sarà un momento importante per le Miss, per il concorso e novità dell’anno, anche per i telespettatori. Infatti saranno tutti questi soggetti protagonisti, attraverso il Televoto, dell’elezione della nuova reginetta della bellezza femminile italiana perché per la prima volta nella storia del concorso le fasi della votazione saranno affidate esclusivamente al televoto. Attraverso quattro momenti di votazione le Miss verranno ridotte da 80 a 40, poi a 20, a 10 e infine due. A questo punto, novità nelle novità, per decretare la vincitrice creando grande emozione e suspense, una giuria composta dalla madrina di questa edizione del concorso Gina Lollobrigida, Caterina Balivo, Elisa Isoardi e Lorena Bianchetti recupererà una ragazza, tra le 78 escluse, in modo di incoronare una delle tre miss rimaste sul palco scelta esclusivamente attraverso il televoto. Sarà questa Miss Italia 2019. Tutto il pubblico che seguirà l’evento attraverso gli schermi tv, potrà votare la miss preferita formando i numeri 894.424 da fisso, e 475.475.0 da mobile, con l’utilizzo di un massimo di cinque voti per sessione. Nel corso della kermesse televisiva, le ragazze vincitrici del titolo Miss Italia nei precedenti anni del concorso, procederanno all’individuazione fra le 80 concorrenti in gara ed all’elezione della “Miss delle Miss”. Questa, data la particolarità degli 80 anni sarà una Miss in più per quest’anno, e nulla ha a che vedere con la titolata dell’anno, ma sarà un po’ come il “Premio della critica” al Festival di Sanremo. Saranno impegnate sul palco in questo lavoro: Alice Rachele Arlanch, Miss del 2017, Rachele Risaliti 2016, Alice Sabatini 2015, Giulia Arena 2013, Francesca Testasecca 2010, Maria Perrusi 2009, Silvia Battisti 2007, Edelfa Chiara Masciotta 2005, Eleonora Pedron 2002, Tania Zamparo 2000, Manila Nazzaro 1999, Claudia Trieste 1997, Denny Mendez 1996, Gloria Zanin 1992, Martina Colombari 1991, Nadia Bengala 1988, Roberta Capua 1986, Susanna Huckstep 1984, Federica Moro 1982, Anna Zamboni 1969 (presidente). Sul palco anche le componenti della giuria delle prefinali: Silvana Giacobini, Samanta Togni e Caterina Murino. Ed ancora le donne impegnate sotto varie forme nelle attività del “sociale” che racconteranno la loro esperienza come l’esploratrice Chiara Montanari, l’archeologa Alessandra Benini, Vera Squatrito – madre di Giordana Di Stefano, vittima di femminicidio – e Chiara Bordi che, portatrice di una protesi alla gamba, si è classificata terza nella scorsa edizione del concorso. A coronare questa serata celebrativa degli 80 anni di Miss Italia ci saranno, inoltre, un’orchestra di 24 elementi, un corpo di ballo di soli ballerini, l’attore Sergio Assisi, l’affascinante bond girl Caterina Murino, i Maestri di ballo di “Ballando con le stelle” Samuel Peron e Samanta Togni.
Come assistenti speciali sul palco vedremo Fiorenza D’Antonio, seconda classificata in questo stesso concorso lo scorso anno, Linda Pani e Domiziana Cappa (la 81.ma miss, la riserva). Tra i volti noti, oltre a Milly Carlucci ospite d’eccezione che interagirà con le concorrenti. Sono poi veramente tanti i nomi anche dei campioni dello sport che saranno presenti alla serata come ospiti o con un ruolo durante il programma donne di sport come Cecilia Salvai, difensore nella Nazionale azzurra di calcio, e l’allenatrice Milena Bertolini. E poi atlete dal medagliere impressionante, come la sciatrice Isolde Kostner, la schermitrice Margherita Granbassi, le nuotatrici Novella Calligaris e Simona Quadarella, la campionessa di salto in alto Sara Simeoni. La sfilata delle miss ed il mettere in mostra le loro tante capacità, sarà intervallata dagli ospiti musicali Peppino Di Capri, Fausto Leali e Benji e Fede. Nei giorni scorsi sono state assegnate le prime 10 fasce nazionali, ma ancora 4, le più storiche, ma anche moderne del concorso verranno assegnate in questa serata finale (Miss Sorriso, Miss Eleganza, Miss Cinema e Miss Social) e noi campani ci auguriamo di poterne conquistare almeno una, senza però dimenticare l’obiettivo finale della corona di Miss Italia 2019 realizzata da Miluna – Cielo Venezia 1270 con Sergio Cielo, e la possibilità di indossare la mitica fascia dell’anno. Per quanto riguarda le 5 concorrenti campane, ricordiamo i numeri di gara ed i loro nomi, perché in tanti, il più possibile possiate votarle. Con il N° 15 Angela Etiope Miss Campania 2019, con il N° 76 Teresa Anna Fusco, Miss Be Much Campania, con il N° 65 Caterina Di Fuccia, Miss Rocchetta Bellezza Campania, con il N° 78 Federica Fonisto, Miss Napoli Linkem, con il N° 49 Alessia Del Regno Miss Sport Campania. Floreal Designer Interflora omaggerà alla nuova Miss un Bouquet di fiori come quello omaggiato a Patrizia Mirigliani nel corso della conferenza stampa di presentazione della serata finale di Miss Italia. Questo perché Miss Italia è molto sensibile ai temi ecologici legati alla salvaguardia dell’ambiente e quindi Inteflora Italia, azienda certificata ISO 14001 per la tutela dell’ambiente, ha deciso di affidare ai fiori del bouquet di Miss Italia 2019 un messaggio sociale, un invito a riflettere sulla catastrofe che ha colpito l’Amazzonia, devastata in queste ultime settimane da incendi, chiaramente di origine dolosa. Il bouquet/denuncia ideato appositamente per Miss Italia 2019 composto da fiori e foglie di paesi tropicali come ad esempio: Leucospermum Cordifolium Tillandsia Cianea, Vriesea, Orchidea Vanda, Philodendron Monstera, Anthurium Clarinervium, Anthurium Snowy ed all’interno della composizione floreale anche elementi in legno carbonizzato a simboleggiare materiali recuperati da incendi. Ci sarà, come da anni l’impegno del Consorzio Ristoranti del Radicchio di Treviso, insieme ai partner che promuovono la cultura gastronomica e valorizzano il Made in Italy, che offriranno all’”Hotel Casa Bianca al Mare” di Jesolo, per il Galà di Miss Italia 80anni, un buffet apericena prima dell’inizio della trasmissione televisiva riservato ai giornalisti ed altri ospiti. Composto da Fritturine di pesce dell’Adriatico e verdure degli orti jesolani, Baccalà mantecato sui “Figulì”, Prosciutto crudo San Daniele – 24 mesi “Cattel”, Tartara di sorana all’olio dei Colli Asolani, Gambero su purea di mela acidula di Monfumo, Risotto con radicchio di Treviso precoce e Casatella Trevigiana Dop, Gnocchi di zucca “mamma emma” con verdure del Cavallino, Conchiglioni croccanti alla parmigiana di melanzane, Cappellacci con branzino e patate con pasta al nero di seppia prodotto a mano dal “Pastificio Artusi”, Tartella di funghi e formaggio del Grappa, Insalata di coniglio al radicchio Castellano e noci, Trota del Sile affumicata con radicchio marinato, Selezione di formaggi del Monte Grappa e delle Prealpi Venete con miele e confettura di radicchio, I gelati artigianali di “Adriagel”, Tavolozza di frutta fresca e Selezioni di dolci “Dolcefreddo Moralberti”. Il tutto sarà accompagnato da: Prosecco Doc Treviso Extra Dry Millesimato 2018 Viticoltori Ponte, Prosecco Docg “Ca’ Bertaldo” Bonaventura Maschio, Chardonnay Italia 2018 Giò – Viticoltori Ponte, Merlot Veneto Igt 2018 Giò – Viticoltori Ponte, La 150° Bionda Premium Lager Birra Menabrea, Prime Uve acquavite d’uva Ron Botran Ron Cubaney, Distilleria Bonaventura Maschio – Gaiarine (TV) e Acqua minerale Rocchetta con la presenza ed il servizio offerto dall’Associazione Italiana Sommelier – Veneto. Mentre la ristorazione verrà operata da: Locanda SAN LORENZO – Puos d’Alpago (BL) – www.locandasanlorenzo.it, RistoranteALBERTINI – Visnadello di Villorba (TV) – www.ristorantealbertini.it, Ristorante AL MIGO’ – Treviso – Ristorante Al Migò,, Ristorante ALLA PASINA – Dosson di Casier (TV) – www.pasina.it , Ristorante ANTICO PODERE DEI CONTI – Sant’Anna di Susegana (TV) – Antico Podere dei Conti, Ristorante DA GERRY – Monfumo (TV) – www.ristorantedagerry.com, Ristorante FIOR – Salvarosa di Castelfranco Veneto (TV) – www.rinofior.com, Ristorante SAN MARTINO – Scorzè (VE) – www.ristorantesanmartino.info, Ricevimenti AGOSTINI giuseppeagostini64@gmail.com – 342 9088686 e Dolcefreddo MORALBERTI – Candelù di Maserada di Piave (TV) – www.moralberti.com. Successivamente all’elezione della miss, ci sarà il taglio della torta per tutti gli addetti ai lavori e ospiti al palazzetto. Per questo il gruppo di pasticceri del Consorzio ha realizzato qualcosa di straordinario dal punto di vista artistico, ma anche per l’uso di ingredienti, tutti veneti. Il tema sarà il mare, quindi con dei riferimenti a Venezia (una gondola, il ponte di Rialto), a Jesolo (conchiglie, cavallucci, capesante) e Miss Italia. Su una base posizionata sopra un piano rappresentante il mare ci sarà poi un cuore sul quale campeggerà il numero 80 anni di Miss Italia, i vari loghi, in un tripudio di colori e sapori.
A cura di Giuseppe De Girolamo

 
 
 

About the author

More posts by