The fashion side of Festival: “70 anni di moda”

Dallo smoking giallo indossato a Sanremo da Domenico Modugno nel 1958 quando vinse il festival
con Nel blu dipinto di blu, meglio conosciuta come Volare,
all’abito scuro di Adriano Celentano e a quello con maxi bolli
di Mina nel Sanremo del 1961. Dalla tuta-pantaloni nera, con
oblò sull’ombelico e cappuccio, very nude-look, indossata da
Anna Oxa fino, al miniabito in pelle con finto pancione di
Loredana Bertè del Sanremo del 1986. Concludendo con il
sofisticato abito a pois di Mia Martini del 1989. La moda del
Festival di Sanremo va in scena, dal 4 al 23 febbraio, a The
Mall Sanremo, outlet del lusso nel cuore della Riviera dei
Fiori, che ospiterà The Fashion Side of Festival, una mostra
ideata e realizzata insieme a Rai Pubblicità e patrocinata dal
Comune di Sanremo per celebrare i 70 anni della gara canora.
Gli archivi del Festival di Sanremo sono ricchi non solo di
indimenticabili canzoni, ma anche di moda e mise che hanno fatto
storia. Sin dalle prime edizioni degli anni Cinquanta l’alta
moda caratterizza e punteggia le serate della gara canora. Se
nel 1958 gli interpreti del Festival indossano tutti abiti del
catalogo delle Sorelle Fontana, le prime ad andare con un camion
pieno di abiti per i protagonisti del festival, dal 1960 in poi,
cantanti, vallette e ospiti d’onore scelgono il proprio designer
o la propria sartoria di fiducia, portando così in scena capi
unici. Nilla Pizzi e Julia De Palma arrivano a spendere un
milione di lire ciascuna per gli abiti di sartoria indossati al
festival, che diventa da allora un palcoscenico anche per la
moda, una vetrina per le creazioni dei più importanti stilisti
del panorama internazionale. L’antesignano dei red carpet del
cinema.
The Fashion Side of Festival racconta i decenni del Festival
di Sanremo attraverso gli abiti ed i look che ne hanno fatto la
storia. Le teche posizionate all’interno di The Mall Sanremo,
corredate da abiti, immagini, video e aneddoti, permetteranno ad
ogni visitatore di percorrere un viaggio tra passato e presente,
nel quale musica e moda si mescolano tra loro in un connubio
inscindibile di creatività. The Mall Sanremo si fa promotore di
questa preziosa eredità culturale confermandosi non solo luogo
di shopping ed eleganza, ma anche di arte e storia.
“Siamo molto orgogliosi di questa mostra – afferma Giorgio
Motta, direttore di The Mall Luxury Outlets – The Fashion Side
of Festival è per noi un’importante opportunità per condividere
con i nostri visitatori bellezza, qualità ed eccellenza, valori
cardine che guidano il nostro lavoro di tutti i giorni fino a
questa prestigiosa collaborazione con Rai Pubblicità ed il
Festival di Sanremo. Un’occasione importante per riproporre
alcune delle canzoni italiane più belle di sempre ed ammirare da
vicino creazioni sartoriali che hanno fatto la storia del
costume italiano. Musica e moda, infatti, hanno un comune
denominatore: l’amore per la bellezza. The Mall Sanremo è
orgoglioso anche di essere main partner dell’Opening Sanremo
2020, che si terrà lunedì 3 febbraio nel teatro del Casinò di
Sanremo. L’evento, sviluppato da Rai Pubblicità, è parte
integrante dell’innovativo progetto di Rai “Tra Palco e Città”.

 
 
 

About the author

More posts by