Suicida piccolo imprenditore, “stroncato dalla crisi”

Si e’ tolto la vita impiccandosi nel capannone della sua piccola azienda calzaturiera: Raffaele
Estinto, 59 anni, di Aversa (Caserta), secondo familiari e amici
era angosciato dalla crisi economica che, nel giro di qualche
mese, aveva praticamente azzerato le commesse. La notizia e’
riportata da alcuni organi di stampa.
Il prosieguo delle indagini dei carabinieri sulla vicenda
conferma, in queste ore, che l’uomo fosse prostrato dalla
situazione della sua piccola fabbrica, che produceva scarpe per
conto terzi, e dalle difficolta’ per il suo punto vendita aperto
da qualche tempo ad Aversa. Estinto aveva proseguito l’attivita’
avviata a suo tempo dal nonno e poi ingrandita dal padre, ma non
ha retto alla crisi provocata dalla pandemia. Il suo corpo e’
stato trovato dal figlio, inutili i tentativi di soccorso.

 
 
 

About the author

More posts by