Stravince il Don Alfonso 1890: anche quest’anno primo in Italia a giudizio della clientela di tutto il Mondo

A cura di Teresa Lucianelli

Onore al merito della famiglia Iaccarino, con il verdetto della Travelers’ Choice Restaurants di Trip Advisor

Continua ad essere il ristorante di lusso migliore d’Italia secondo la clientela mondiale: ennesima conferma di massima eccellenza per il mitico “Don Alfonso 1890” a Sant’Agata sui due Golfi che si conferma per il secondo anno consecutivo in cima alla classifica italiana di TripAdvisor, la temutissima Travelers’ Choice Restaurants, sbaragliando tutte le altre location di eccellenza nazionali, oltre che tutte quelle campane delle quali, purtroppo nessuna riesce ad entrare nella ambitissima Top 10.

Solitario il Don Alfonso guida ancora una volta la prestigiosa classifica, unico in Campania, massimo in Italia: una soddisfazione enorme ed ampiamente meritata dall’altrettanto mitica famiglia Iaccarino, che segna la storia dell’Eno-Gastronomia da due secoli, portando alto l’eccellente nome della Campania, della dia traduzione, dei suoi prodotti unici, della sua gente.

Il magnifico ristorante che ha reso celebre Sant’Agata sui due Golfi in ogni nazione del Pianeta rimarca la sua posizione di leader nel settore, un fiore all’occhiello di tata preziosità per la nostra regione e per la nostra nazione.

Entusiasti il manager Mario Iaccarino e lo chef Ernesto Iaccarino a capo della “eccellentissima” Brigata, figli dello “chef degli chef” Nicola Pignatelli , dall’executive  Vincenzo Castaldo  e dagli chef  de partie Valerio Giuseppe Mandile  Vittorio Carillo, Felice Covone  e Paolo Meer , Ernesto e Mario sono entrambi  figli dello “chef degli chef” Alfonso, coraggioso seguace della Dieta Mediterranea – quando dalle nostre parti era in uso l’influenza francese con la massificazione dei risotti allo champagne ed il dominio dell’onnipresente panna – e promotore intenso ed appassionato della Cucina Mediterranea, e di Livia Adario, squisitamente ospitale ed infaticabile oltre che inappuntabile first lady della location, gastronoma ed esperta enologa.

coraggioso seguace della Dieta Mediterranea – quando dalle nostre parti era in uso l’influenza francese con la massificazione dei risotti allo champagne ed il dominio dell’onnipresente panna – e promotore intenso ed appassionato della Cucina Mediterranea, e di Livia Adario, squisitamente ospitale ed infaticabile oltre che inappuntabile first lady della location, gastronoma ed esperta enologa.

Il Don Alfonso surclassa marcatamente plurivittorioso sui sempre più improbabili antagonisti ed aggiunge punti ulteriori alla già ampiamente invidiabile ed invidiata posizione di location espressamente preferita – oltre che d’obbligo per qualità ed immagine – del jet set mondiale, di eminenti scienziati, potenti dei cinque continenti, grandi artisti e uomini di cultura, come di tantissimi comuni mortali accomunati dalla passione per il buon mangiate il buon bere ed il bel vivere. Insomma, per chi non si accontenta e vuole il meglio del meglio, per molti “il sogno che si realizza”, un ‘esperienza indimenticabile.

La superiorità assoluta sui tanti altri ristoranti di lusso è stata decretata con decisione puntuale dalla clientela di tutto il Mondo che ha così voluto premiare nuovamente quella che giudica la perfezione nell’offerta degustativa, nella presentazione, nella mise en plat, nell’altisssima qualità degli ingredienti impiegati, nel culto dell’accoglienza ed ospitalità ai massimi livelli. Un omaggio dei clienti al ristorante preferito, potremmo dire addirittura amato.

La temuta classifica che parla chiaro ed azzera drasticamente chi non vale a giudizio del cliente – unico soggetto che conta veramente – è stata stilata in base ad un ineccepibile algoritmo che valuta la quantità e la qualità delle recensioni per i ristoranti in un periodo di 12 mesi.

Per il 2017 tra le new entry nella classifica TripAdvisor troviamo il ristorante Ensama Pesce a Sala Bolognese che conquista la quarta posizione; La Bottega del Buon Caffè a Firenze in quinta; ottava per Casa Perbellini a Verona. Da Vittorio a Brusaporto, anche stavolta al secondo posto come l’anno scorso e l’Esplanade a Desenzano del Garda, al settimo: con essi la Lombardia si aggiudica due piazzamenti nella Top 10. Così pure il Piemonte con il Ristorante Hotel Villa Crespi a Orta San Giulio, al sesto, e il Piazza Duomo ad Alba al decimo. Riconferma per l’Uliassi a Senigallia, che si piazza in terza battuta del podio, e La Pergola a Roma, nona.

Purtroppo nessuna altro ristorante campano di alto livello è riuscito nemmeno quest’anno ad aggiudicarsi uno dei primi dieci ambitissimi posti. Si spera in un maggiore impegno durante quest’anno che possa portare la Campania a più di un piazzamento nella ambita classifica dei “Massimi” nel 2018, affinché il Don Alfonso 1890 non rimanga l’unica realtà superlativa a testimoniare la indiscutibile valenza delle nostre location ristorative regionali.

Tassativamente chiara la dichiarazione della portavoce di TripAdvisor per l’Italia, Valentina Quattro: “Mangiare nei ristoranti vincitori dei Travelers’ Choice Restaurants significa non solo consumare un pasto, ma soprattutto provare esperienze uniche e vivere momenti indimenticabili”.

“Se, come diceva Jean Brunhes, ‘mangiare è incorporare un territorio’ questi ristoranti rappresentano anche una vetrina d’eccellenza per le destinazioni che li ospitano” – ha aggiunto la portavoce, sottolineando il grande merito delle top dieci ed in particolare della eccellente location vincitrice.

Qui di seguito la classifica completa dei magnifici dieci italiani: 1. Ristorante Don Alfonso 1890, Sant’Agata sui Due Golfi, (NA) 2. Da Vittorio, Brusaporto (BG) 3. Uliassi, Senigallia (AN) 4. Ristorante Ensama Pesce, Sala Bolognese (BO) 5. La Bottega del Buon Caffè, Firenze (FI) 6. Ristorante Hotel Villa Crespi, Orta San Giulio (NO) 7. Ristorante Esplanade, Desenzano Del Garda (BS) 8. Casa Perbellini, Verona (VR) 9. La Pergola, Roma (ROMA) 10. Piazza Duomo, Alba (CN).

 
 
 

About the author

More posts by