Stefano Gargiulo: da autodidatta ad eccellenza della Città di Napoli

A 16 anni riceve in regalo la sua prima chitarra elettrica. Influenzato dal grunge e dal rock, impara a suonare cover dei Nirvana, The Doors, Jeff Buckley, attraverso la
musicalità dei Rhapsody e Stratovarius, immergendosi nelle note di Steve Vai.
mauro 1Più tardi fonda la cover band Dream Theater, “Empyema”. Successivamente si dedica alla musica Etnica/Folk di Eugenio Bennato, Nccp, Avitabile facendo un passo verso nuove esperienze musicali che danno vita al gruppo “Resonanze” con la produzione di scritti inediti, accompagnato da chitarre acustiche, strumenti a fiato, archi e percussioni.
La sua passione per la musica, raggiunge nuovi orizzonti, interessandosi ai compositori Hollywoodiani quali Danny Elfman, John Williams, Ennio Morricone, Hans Zimmer e altri autori stimati, non trascurando assolutamente i veri pionieri del classico, come i grandi geni Mozart, Bach, Vivaldi. Da lì, il lungo viaggio per imparare a suonare strumenti di ogni tipo, glockenspiel, flauto, basso, batteria, violino, mandolino, chitarra battente, pianoforte, ukulele, chitarra classica & chitarra acustica, tastiere, synth.
Da questa sensibilità segue la decisione di lasciare le band che hanno finora accompagnato il percorso, per affrontare il mondo delle colonne sonore nell’anno in corso 2012. Collabora con parecchie produzioni sia filmiche che videoludiche, alimentando sempre più in lui la passione per la musica orchestrale, così da spingersi a partecipare ai Concorsi Nazionali di composizione musicale.

“Cinemaclick” Fandago Film come Miglior Colonna Sonora “On Mountains” –
“Corti a Ponte” come Miglior Colonna Sonora “Dio, Natura e Uomo” –
“Ponti & Torri” per Miglior Brano Strumentale “Ombre” –

Gratificato dai risultati che gli vengono attribuiti si spinge oltre oceano a Los Angeles in California, più precisamente Hollywood dove è in Nomination ai LA Music Awards che vince col titolo di “Best Instrumental Album of the Year 2014”.
Riesce a ricrearsi una piccola fama tanto che nella sua città natale, Napoli, della quale egli è molto legato, gli viene conferito un Premio di Riconoscimento dal Comune, per la sua dedizione e passione per la musica dall’Assessore alle Politiche Giovanili, Alessandra Clemente.

“Sono un compositore partenopeo autodidatta di colonne sonore ho avuto la fortuna di avere a giugno la nomination come “Best Instrumental Album of the Year” ai Los Angeles Music Awards – Hollywood, un traguardo importante per noi compositori. Fui invitato alla serata di gala del 12 novembre 2014 al Teatro durante l’evento serale, veniva annunciato il vincitore di ciascuna categoria, la fortuna o la bravura ha giocato dalla mia parte. vinsi il premio come “Best instrumental Album of the Year” – Netherworld, il nome dell’album. Non vi dico l’emozione salire sul palco a ricevere il premio sotto i riflettori ed i pezzi da 90del panorama americano.
Essermela giocata con i più grandi nomi della musica & cinema di Hollywood.
Volevo levarmi la camicia perché sotto avevo la maglia della squadra del Napoli, far vedere al mondo che sono un figlio di Napoli, di un quartiere come quello di Capodimonte, che sono arrivato sin lì, senza conoscenze, senza raccomandazioni, senza soldi o sponsor, solo con la mia semplice ed umile arte della musica. Ma ero talmente intimidito che ho semplicemente detto in Italiano.. scusatemi…. grazie… sono italiano di Napoli….ed ho fatto i ringraziamenti … ero teso.
Sono due anni che ho scelto questa strada, vincendo concorsi musicali nel ambito
Europeo, ma per colpa della mia timidezza ho viaggiato in sordina.
Ma stavolta, NAPOLI – HOLLYWOOD è stata la scintilla Internazionale. ho sempre detto… ieri era un sogno, oggi un obiettivo…. magari domani una verità”.

Attualmente attivo con il Maestro e Direttore d’Orchestra Gianni Ephirkian, proprietario d’altronde dell’etichetta discografica Holly Music nonché suo mentore e personale confidente.
In procinto del suo primo concerto di musica classica contemporanea che si terrà il 22 ottobre presso il Teatro San Ferdinando, messo a disposizione dal Comune di Napoli.
Lo spettacolo si chiamerà “From Paradise”, sarà in collaborazione con il Maestro Gianni Ephrikian. l’orchestra San Giovanni di Keith Goodman composta da ben 33 elementi dove Stefano Gargiulo dirigerà l’orchestra e presenterà i brani più importanti della sua lunga produzione.
La serata sarà presentata da Ralph Stringile, le orchestrazioni curate da Gianni Ephrikian, al pianoforte Keith Goodman, alla chitarra classica Giovanni Dell’Aversana, soprano Ilaria De Martino, le coreografie a cura di Imma Tammaro, danzatori Imma Tammaro e Sabatino Ercole, special guest Mariano Daniele e Salvatore Liguori.

Filmografia

• La Crisalide e la Farfalla (2012)
• Una Vita Sospesa (2012)
• Cibook (2012)
• Verso la Cima della Bessanese (2012)
• Segni e Sogni (2012)
• Master of Hardcore (2012)
• Lo Straniero (2013)
• D’Altro Canto (2013)
• The Loot (2013)
• Aragon Dance (2013)
• Ipogei Funerari (2013)
• Selezione Personale (2013)
• Dai il Meglio (2013)
• Verticalmente al Sud (2013)
• The Social Networld (2014)
• Sete (2014)
• Dylan Dog vs Freddy Kruger (2015)
• Expo – Djay Garrix (2015)
• Aftermovie (2015)
• I Servi del Silenzio (n.d.)
• Zonkey’s Escape (2015)
• Hero (2015) !!

Videogames

•Steeve’s Gravity (2012)
• Blacksoul (2013)
• Just a Block (2014)
• First Person Tennis (2014)
• Beach Volleyball (2014)
• The Steampunk League (4Q 2015)
• Netherworld (n.d.)
• Dispersio (4Q 2015)

 
 
 

About the author

More posts by