Smog:Napoli; misure antitraffico

Nel 2015 a Napoli si sono registrati circa 30 ‘sforamenti’ per i livelli di inquinamento ambientale. L’ultimo e’ stato registrato oggi da una delle centraline attive in citta’. Per ridurre lo smog, il Comune ha varato due ordinanze: una di smog 1limitazione del traffico veicolare e un’altra, in scadenza oggi, che ordina la riduzione delle temperature dei sistemi di riscaldamento sia negli edifici privati che in quelli industriali. Per quanto riguarda il traffico, il Comune ha predisposto il divieto di circolazione nei giorni del lunedi’, martedi’, mercoledi’ e venerdi’ dalle ore 9 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 16.30. Il provvedimento restera’ in vigore fino al 31 marzo e prevede diverse deroghe come quella riguardante le auto alimentate a gpl o metano, i veicoli elettrici, gli autoveicoli Euro 4 e successivi. Per quanto riguarda la riduzione del riscaldamento nelle case private la temperatura non deve superare i 18 gradi, mentre negli edifici industriali i 17.
In sinergia con l’Amministrazione comunale, l’Autorita’ portuale ha varato un’ordinanza che impone limitazioni alle navi in entrata/uscita e in sosta nel porto. Tra queste, l’obbligo di cambio di combustibile contenente una quantita’ di zolfo inferiore allo 0,1 per cento almeno a due miglia dall’imboccatura dello scalo e non all’ormeggio. Il provvedimento dell’Autorita’ portuale entrera’ in vigore il 1 gennaio.

 
 
 

About the author

More posts by