Serata di Gala, all’Hotel Sinuessa Terme di Mondragone

Serata di premiazioni di eccellenze, e Gran Galà all’Hotel Sinuessa Terme, dedicata a persone che fanno Onore alla Campania, perché donano un’immagine positiva a questa regione, restituendole onore e rispetto. Sulla riviera Domiziana, precisamente nel piccolo centro di Mondragone, predomina su una piccola collina, l’Hotel Sinuessa Terme in Via Domitiana km 14.600. L’albergo, dal quale si può ammirare uno spettacolare panorama sul mare, dai colori inimmaginabili, con le più svariate tinte, molto più ricche, di quelle presenti sulla tavolozza di un pittore, dispone di molte camere, quasi tutte panoramiche, e una piscina termale esterna, con acqua calda sulfurea a circa 50°. In ogni angolo si respira odore di zolfo, e in modo affascinante, ci riporta indietro con la memoria, quando gli antichi romani sostavano in queste zone, per concedersi delle privilegiate vacanze termali. La via Domiziana in effetti, era stata costruita per collegare l’antica città romana Sinuessa con Roma e le zone limitrofe, diventando grande centro di scambi commerciali con tutta l’area Flegrea ed il porto di Pozzuoli. Ora ci resta solo il ricordo di una di un’antica zona storica, con il profumo di zolfo e i tantissimi reperti archeologici rinvenuti negli anni, conservati gelosamente nei Musei, come la stessa scultura della “Venere di Sinuessa” portata alla luce nel 1911. La zona del casertano, purtroppo vive molte volte d’immagine negativa, ma grazie a Dio, non sono solo terra dei fuochi, ma alle spalle ha una grande storia fatta di civiltà, con terme sulfuree naturali, che meritano di tornare a risplendere come un tempo, e rivivere la ricchezza di cui sono dotate, che il mondo invidia. I cittadini quindi si stanno attivando per farlo riunendosi collettivamente, perché il loro sogno è di farla diventare zona di cure termali, e turismo wellness dove tutti possano beneficiarne, e diventare modello e fonte di ricchezza per la Campania. A tal proposito, è nata nel 2008, “l’Associazione Riviera Domitia” No Profit, a sostegno della cultura e del territorio, dove partecipano, in modo attivo 6 comuni della zona Domiziana quali: Castel Volturno, Cellole, Mondragone, Sessa Aurunca, Falciano del Massico e Roccamonfina. In questi anni, l’associazione, ha istituito premi importanti, ricevendo anche il patrocinio morale da parte della Regione Campania, attestazioni di meriti designati ai cittadini che operano per il bene della società e che si distinguono per il loro valore lodevole. Oltre 330 le persone premiate in questi anni, che svolgono nel quotidiano il proprio lavoro a beneficio della società, eccellendo in tutti i campi, dal commerciale all’artigianato, all’imprenditoria e nel settore medico, allo sport, al sociale, nel mondo dello spettacolo e dell’enogastronomia, personaggi ai quali si aggiungono ogni anno altri che, attraverso i propri curriculum presentati all’”Associazione Riviera Domitia”, e selezionati da una apposita commissione riescono ad entrare nella rosa dei premiati. Quest’anno, in occasione del 10° anniversario dell’associazione, l’evento per la consegna premi e la conviviale serata di Gala, sono state organizzate all’Hotel Sinuessa Terme, dove il Presidente dell’associazione Vincenzo Buffardi, ha premiato, insieme al Direttivo, per il Merito ed Eccellenze, giovani talenti e professionisti, segnalate alla Commissione dell’Osservatorio della Riviera Domitiana. In Commissione, sono arrivati più di 120 curriculum, sottoposti a giudizio, tutti meritevoli, tra i quali sono stati eletti chef, artisti, medici, Professori universitari, giornalisti, sportivi, imprenditori e altre figure professionali. A loro va la riconoscenza del lavoro svolto negli anni, e che ancora continuano a svolgere, portando lustro alla propria regione. Tra questi, non ci sono solo grandi professionisti con esperienza, ma anche giovani ragazzi che, hanno dimostrato sin da subito, nonostante la primavera dei loro anni, intelletto e voglia di emergere nel settore del lavoro, senza dover abbandonare la propria città di origine. Il Presidente Buffardi, insieme alla sua consorte, ha accolto gli ospiti con sentimento pieno di grazia e forte senso di ospitalità, offrendo a tutte le signore, una lunga rosa rossa in segno di eleganza e un cadeaux di ceramica natalizia, mentre ai premiati, è stata applicata sulla giacca una spilla tricolore, come segno di personalità illustre. Fortissimo il senso di appartenenza al territorio dei signori Buffardi, che hanno istituito questo premio insieme ai sindaci dei comuni limitrofi, per aiutare le attività che hanno bisogno di sostegno, e con supporti benefici, aiutare anche i più disagiati, come le famiglie meno fortunate, buoni pasti per i loro bambini, borse di studio a studenti meritevoli e altro. La beneficenza avviene in modo molto trasparente, affinché si accerti la verità della donazione, che è pubblicata sui canali web e internet. Al Gran Galà hanno partecipato anche i Sindaci dei comuni che aderiscono all’associazione, che con orgoglio portano avanti la battaglia della rinascita delle terre del casertano, che non devono essere solo simbolo di terre dei fuochi. Le persone che quest’anno sono state insignite di Onorificenza sono: Per il “TROFEO VENERE GOLD” il Presidente della Casa di Cura Pineta Grande, a Castel Volturno, il Dott. Vincenzo Schiavone, che dal 1985 a oggi, eccelle nel suo operato, conquistando la qualifica delle Top Ten delle cliniche più specializzate in Italia, coadiuvato dalla moglie, la dott.ssa Anna Maria Ferriello e dal figlio dott. Beniamino Schiavone; il Presidente Setifici Silk a San Leucio CE, Dott. Gustavo Ascione. Il “Marchio di ECCELLENZA Green P.E.I.” è stato assegnato all’Azienda Casearia “La Masseria” con l’imprenditore Antonio Petrillo e Socio; all’Azienda Dolciaria Dario Saltarelli di Baia Domitia; al Centro Diagnostico POCCIA di Mondragone; alla N.D. Onorina Lemme in Liguori – Alois – Scarabattolo di Sala di CE. Per la Lavorazione articoli in Seta di San Leucio. Nella categoria “Marchio di ECCELLENZA Gold” – Marchio – P.E.I.G. il riconoscimento è andato Distilleria Petrone di Andrea Petrone. Il “Conferimento di MERITO” è stato assegnato allo Chef e Pizzaiolo, Discepolo dell’Ordine di Auguste Escoffier, Antonio Aiello, di Lauro di Sessa Aurunca, titolare della Tenuta Paino, un agriturismo che coltiva e produce prodotti del territorio, direttamente a casa propria; alla Compagnia Teatrale Amatoriale, rappresentata dal Prof. Beniamino; all’Az. Agricola Trabucco, Dir. Commerciale Danilo Trabucco di Carinola; al cantante melodico Maestro Luca Nasti; allo Studente Achille Cennami, Campione Europeo di Taekwond, l’arte marziale coreana; al cantante comico, il Maestro Umberto Del Prete grandissimo imitatore di Totò. Come Start Up, sono stati premiati 3 giovani ragazzi, che hanno lasciato il lavoro all’estero per “tornare a casa” e offrire la propria esperienza lavorativa acquisita, al proprio territorio, sviluppando un lavoro in fase di start up, che facilita con una piattaforma web, il lavoro di agenzie immobiliari, allineandolo ai tempi e semplificandone la ricerca commerciale. Questi giovani ragazzi, sono 3 amici che hanno unito le forze e le diverse conoscenze del mondo immobiliare e marketing, per sviluppare un progetto di lavoro che sarà notevolmente innovativo: Pasquale Timpanelli, Nunzio Ianniello, e Andrea Ciccaglione. Infine una pergamena di “Onorificenza” è andata a personaggi illustri, che operano nella comunicazione, lo Scrittore e Giornalista, Aldo Cavallo; il Presidente Associazione Arci Sinuessa, Dott. Luigi Beatrice; l’Avv.to Emerito, Franco Petrella; il Pittore, Maestro Vittorio Contrada; il giornalista del quotidiano ROMA, Cav. Giuseppe De Girolamo, Prefetto per la Campania dell’Accademia Italiana di Gastronomia Storica, socio onorario dei Discepoli di Escoffier, ADA, Aibes, Amira, Ais e penna d’Oro della FIC, Ambasciatore del DOC Italy ANDI per la Campania, giornalista storico del Concorso Miss Italia, sin dai tempi del Patron Enzo Mirigliani, insomma un giornalista che opera dalla bellezza, alla cultura enogastronomica, all’ospitalità e attualità, ma in primis un uomo, che ha dedicato la sua vita alla comunicazione, per dare visibilità alla Campania, e ai suoi cittadini che emergono con il proprio lavoro; il Direttore di Campania Felix TV, giornalista Dr. Armando De Rosa, che con la televisione creata e portata avanti dal giornalista Raffele Carlino, e da lui diretta, ha sempre valorizzato tutto ciò che è costruttivo per il territorio campano e casertano, come l’arte, lo spettacolo e la cultura; il Vice Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania e Presidente del CORECOM il Dr. Mimmo Falco, che non ha potuto ritirare personalmente il proprio grande riconoscimento, ma lo ha fatto per lui il collega Armando De Rosa. La serata di premiazioni, ha riunito gli ospiti in una serata di gala con cena e musica, gioendo di queste persone che, silenziosamente offrono il proprio apporto alla regione Campania, e pertanto devono essere ringraziate pubblicamente, affinché non passi inosservata, la loro volontà, di agire per il bene degli altri. Il sacrificio del lavoro, deve essere riconosciuto, perché donano alla società un grandissimo aiuto, lavorando tra le difficoltà, gli impedimenti e la mancanza di sostegno delle istituzioni, che spesso, non sono mai presenti, ma che nonostante tutto, non mollano, e vanno sempre avanti con i propri principi morali, sfidando continuatamente il mondo.
A cura di Sabrina Abbrunzo

 
 
 

About the author

More posts by