Sant’Elmo Estate: dieci concerti e due location

Con Michele Placido e Marco Zurzolo, Chihiro Yamanaka, Enrico Rava e Danilo Rea, Bungaro, Gerardo Di Lella e Francesco Cafiso, Giovanni Guidi e Fabrizio Bosso, Paolo Jannacci, Antonella Ruggiero e Claudio Romano, Antonio Onorato e Gerald Cannon, Toquinho Sant’Elmo estate festeggia l’undicesimo anno di attività facendosi letteralmente in due: l’edizione 2018 della rassegna sarà ospitata nella Piazza d’Armi del castello da cui prende il nome, tradizionale sede vomerese, e nel suggestivo chiostro di S. Lorenzo Maggiore, nuova location nel cuore del centro storico. Con la direzione artistica di Michele Solipano e l’organizzazione delle associazioni Napoli Jazz Club e Incroci sonori, la manifestazione si svolgerà dal 6 al 26 luglio 2018 ospitando dieci concerti. “Proporre spettacoli in due differenti location è una sfida che implica un notevole sforzo organizzativo”” ha dichiarato il direttore artistico, Michele Solipano “La storia della manifestazione, però, ci ha insegnato che il pubblico napoletano sa apprezzare la connessione tra musica di qualità e location di grande valore artistico/culturale “.
S. Elmo Estate 2018 metterà in relazione generi diversi puntando, ancora una volta, sull’originalità degli spettacoli in cartellone e trovando nella dimensione concertistica il filo
rosso che li unisce.
Jazz, canzone italiana d’autore, musica brasiliana saranno al
centro di un programma che si contraddistingue per la notevole
caratura tecnica degli artisti coinvolti.
L’undicesima edizione della rassegna prenderà il via venerdì 6
luglio con Michele Placido: l’attore e regista si avvarrà della
complicità musicale di Marco Zurzolo per un recital incentrato
su poesie e monologhi di grandi personaggi come Dante, Montale e
D’Annunzio.
Sabato 7 luglio, invece, sarà la volta di Chihiro Yamanaka
per quello che si annuncia uno dei principali appuntamenti di
rilievo internazionale dell’estate musicale campana. Considerata
dal New York Times tra le pianiste contemporanee più geniali,
l’artista giapponese darà prova della sua apprezzata capacità di
unire un profondo senso della melodia ad una tecnica
impeccabile. Chihiro Yamanaka sarà affiancata da una sezione
ritmica tutta al femminile composta dall’italiana Ilaria
Capalbo, al basso elettrico e contrabbasso, e dall’israeliana
Karen Teperberg, alla batteria.
Sempre nella piazza d’Armi di Castel S. Elmo, giovedì 12
luglio spazio ad altri due maestri del jazz del calibro di
Enrico Rava e Danilo Rea. Un concerto per tromba e piano con una
scaletta che vedrà la rilettura di brani firmati, tra gli altri,
da Chet Baker e Miles Davis.
Toccherà, poi, alle canzoni di Bungaro inaugurare il ciclo di
concerti ospitati nel chiostro di S. Lorenzo Maggiore: venerdì
13 luglio il cantautore e autore brindisino presenterà dal vivo
il suo ultimo album Maredentro. Con lui ci saranno Antonio Fresa
al piano, Antonio De Luise al contrabbasso e Mauro Pacassoni
alle percussioni.
Sabato 14 luglio spazio all’orchestra jazz di Gerardo Di Lella
che, dopo l’applaudita esibizione dello scorso anno con Diane
Schuur, questa volta si arricchirà della presenza di Francesco
Cafiso. Una partecipazione speciale per un concerto in cui si
alterneranno brani inediti e standard, ma anche un omaggio alla
canzone classica napoletana.
Si intitola “Not a what” lo spettacolo che martedì 17 luglio
vedrà il debutto napoletano del nuovo progetto musicale di
Giovanni Guidi e Fabrizio Bosso. Un’esibizione che sarà segnata
dai virtuosismi di tre giovani leoni del jazz newyorchese come
Aaron Burnettal sax tenore, Dezron Douglas al contrabbasso e Joe
Dyson alla batteria.
La musica italiana sarà di nuovo al centro di S. Elmo Estate
sia, con Paolo Jannacci, per un concerto/evento interamente
dedicato al grande Enzo Iannacci in programma il 18 luglio, sia
con Antonella Ruggiero, che il 19 luglio reinterpreterà i brani
che l’hanno resa famosa in chiave jazz con il Claudio Romano
Jazz 4et.
La scena musicale napoletana sarà, invece, rappresentata il 21
luglio da Antonio Onorato per una performance in cui spicca il
nome di Gerald Cannon, attuale bassista della band di Mc Coy
Tyner.
Sarà, infine, nel segno della musica brasiliana l’epilogo di
S. Elmo Estate 2018 che giovedì 26 luglio vedrà il ritorno in
città di Toquinho. Il cantante e chitarrista paulista riassumerà
in canzoni i suoi 50 anni di carriera, eseguendo con tanta
saudade brani di Tom Jobim, Vinicius de Moraes, Baden Powell e
Chico Barque ad accompagnarlo in questo suo concerto napoletano
la voce di Greta Panettieri , Itaiguara Brandão al basso e
Mauricio Zottarelli alla batteria. L’undicesima edizione di S.
Elmo Estate è realizzata con il patrocinio della Regione
Campania e del Comune di Napoli.

 
 
 

About the author

More posts by