‘Ruba” corrente elettrica, arrestato concessionario d’auto

Aveva ”taroccato” il contatore elettrico della sua concessionaria con un magnete, riducendo sensibilmente i consumi dell’attivita’ e sottraendo all’azienda che eroga il servizio oltre diecimila euro. Un sistema scoperto dalla Guardia di Finanza: arrestato in flagranza di reato un imprenditore di Ottaviano. Per lui l’accusa e’ furto aggravato di energia elettrica in danno di Enel Spa. Gli uomini delle fiamme gialle della locale compagnia hanno
eseguito un accesso presso la concessionaria di autoveicoli dell’imprenditore, riscontrando la presenza di un grosso magnete apposto sulla parte superiore del contatore installato per alimentare l’operativita’ dell’azienda. L’intervento tecnico ha permesso di constatare che la concessionaria, pur utilizzando regolarmente la corrente elettrica, aveva realizzato un risparmio di spesa dell’86 per cento, ammontante ad oltre 10.000 euro negli ultimi 5 anni. Dopo le formalita’ di rito, l’imprenditore e’ stato posto agli arresti domiciliari.

 
 
 

About the author

More posts by