Presepe Vivente: la XXXIIesima edizione prenotazioni on line dal 1 dicembre

Andrà in scena nei giorni 27,28 e 29 dicembre. Kermesse gratis per i bombì Lino Santillo Nemmeno le avverse condizioni meteo di questi giorni e la pioggia battente sono riusciti a fennare l’impegno e l’abnegazione del gruppo di volontari dell’associazione presepe vivente di Pietrelcina. Il gruppo impegnato da mesi nel rione castello per allestire tutte le scene ed altro per rendere più agevole il percorso dei visitatori nel corso della tré giorni della rappresentazione (27- 28 e 29 dicembre 2019). L’evento culturale- religioso che richiama migliaia e migliaia di visitatori è giunto alla XXXIIA edizione. “Importanti novità- fanno sapere i componenti dell’associazione – nelle modalità di prenotazione dei biglietti per la visita al Presepe Vivente di Pietrelcina: la prenotazione online sia per i gruppi organizzati in pullman che per i singoli visitatori. In piazza Santissima Annunziata sarà previsto un punto di ritiro biglietti laddove non saranno tutti prenotati e il criterio di ingresso sarà sempre lo stesso: in base al numero di biglietto ritirato verrà comunicato l’orario indicativo di entrata, quindi si aspetterà il proprio turno. Sarà data la possibilità di entrare anche a coloro che non riusciranno a prendere i biglietti, ovviamente solo dopo che saranno entrati tutti coloro che invece lo hanno prenotato o ritirato quei giorni. Il Presepe Vivente di Pietrelcina è ormai uno degli eventi più importanti del periodo natalizio della regione Campania. Le prenotazioni rimarcano i componenti dell’associazione Presepe Vivente – prevedono un contributo economico, i bambini al di sotto dei 13 anni non pagano e per i disabili, come sempre, sarà prevista una corsia preferenziale. Un’altra novità riguarda l’orario di chiusura del presepe: l’ultimo ingresso prenotabile è alle ore 23 “sappiamo di scontentare tanti visitatori in questo modo, ma pensiamo sia importante migliorare la qualità della visita”. Intanto, anche quest’anno vi sono delle importanti novità sia per quanto attiene Quest’anno, gli organizzatori intendono migliorare anche ogni fase sia dell’ingresso che dell’uscita dal rione castello dove si svolge la sacra rappresentazione e così come accadde lo scorso anno, con la presenza delle casette di legno nella zona del Pantaniello per degustare e quindi acquistare i vari prodotti tipici, anche quest’anno verrà riproposta la stessa cosa. Il primo dicembre 2019 è fissato l’inizio delle prenotazione sia dei gruppi organizzati come pure delle singole famiglie. L’altra novità già pubblicizzata e riguardante il sistema: “crowdfunding, strumento che permette di avviare una campagna di raccolta fondi online per finanziare i propri progetti e le proprie idee, una pratica di microfinanziamento dal basso che mobilita persone e risorse che ha trovato grande riscontro tra i commercianti della zona. Grande riscontro per la novità legata al nuovo sistema del crowdfunding

 
 
 

About the author

More posts by