Presentazione della terza edizione 2018 della gara podistica “corri per l’ambiente

Comincia a prendere forma l’edizione 2018 della gara podistica corri per l’ambiente, che da due anni a questa parte mette insieme sport e solidarietà. Quest’anno parte dell’incasso delle iscrizioni alla gara sarà devuluto a salvatore castelluccio vittima del racket , che da due anni vive sotto scorta per aver denunciato i suoi estorsori.
“questa è la terza edizione della gara podistica, nel primo anno abbiamo raccolto fondi per il reparto oncologico dell’ospedale Santobono di Napoli, mentre l’anno scorso per gli amici di Amatrice colpiti dal sisma. Quest’anno devolveremo parte dell’incasso a Salvatore Castelluccio – Il parrucchiere di Largo Ecce Homo nel cuore di Napoli – vittima del racket che da due anni sotto scorta per aver denunciato i suoi estorsori “. Così spiega Alfonso Iavarone, presidente associazione organizzazione europea volontari di prevenzione e protezione Civilee promotore della manifestazione podistica.
L’incasso quindi sarà a favore del coraggioso commerciante Salvatore Castelluccio, che sabato 14 ottobre chiude definitivamente il negozio di parrucchiere in Largo Ecce Homo a Napoli: “ringrazio le associazioni per la loro vicinanza, sono 2 anni che ho denunciato il racket e vivo sotto scorta: dopo la denuncia purtroppo mi sono ritrovato con il locale vuoto, visto che le persone hanno paura a venire nel mio negozio e sono costretto a chiudere. L’unica speranza per riavviare la mia vita e riprendere la dignità di un padre di famiglia sono queste persone che con il loro aiuto possono far si che questo sogno si realizzi.”
In Largo Ecce Homo nel negozio di Salvatore Castelluccio, abbiamo incontrato il consigliere della città Metropolitana di Napoli Isabella Buonfiglio: “Le istituzioni devono essere vicino alle persone che come lui decidono di denunciare, ma spesso proprio le istituzioni vengono meno: spero di riuscire a fare qualcosa di concreto non solo sostenerlo attraverso questa gara ma anche in azioni future che metteremo in campo “. La presenza delle istituzioni quindi per quanto possono fare, è vicina a Salvatore, così come ci spiega Katia Iorio delegato alle Pari Opportunità, Sport e Giovani della Città Metropolitana di Napoli: “la mia presenza qui è per sottolineare che se si vuole le istituzioni ci sono e saranno presenti concretamente non solo a parole ma con la partecipazione attiva. “.
Presenti in largo Ecce Homo anche Domenico Vettone in rappresentanza della ASD Podistica Normanna che come tante altre società podistiche prenderanno parte alla gara: “noi come associazione cerchiamo di dare il nostro contributo là dove possibile, organizzando e partecipando ad eventi sportivi i cui fini sono benefici.”.
No solo Sport e Legalità per la gara podistica corri per l’ambiente, ma anche in difesa delle Donne vittime di violenza, e in generale contro tutte le forme di violenza, come dichiara Anna Vigorito, referente dell’associazione Donne in Corsa Caracciolo: “mi h molto colpito la storia di Salvatore perchè noi combattiamo la violenza sulle donne e tutte le violenze in genere , quindi sosteniamo Salvatore” . Appuntamento quindi fissato per il 18 marzo 2018.

 
 
 

About the author

More posts by