Pompei: fasce orarie e controlli, la ripartenza è in due fasi

Sarà una riapertura in due fasi per gli Scavi archeologici di Pompei. Si parte il 26 maggio con
le prime due settimane in cui sarà consentita una passeggiata
lungo le strade della città antica, per tornare ad ammirare i
luoghi più rappresentativi del sito e godere delle loro
atmosfere uniche, secondo un percorso prestabilito, su fasce
orarie, e con le necessarie misure di distanziamento previste
dal Ministero della Salute. Già in questa prima fase sarà
possibile accedere ad alcune case dotate di ampi spazi, e
scoprire alcune novità in anteprima, come la Domus di Cornelio
Rufo dal bel peristilio (giardino colonnato) che ingloba il
florido giardino, di recente restaurata.Dal 9 giugno seguirà
una seconda fase, con due itinerari accessibili dagli ingressi
di Porta Marina e Piazza Anfiteatro, con la apertura di
ulteriori spazi inediti e domus, dotate di ingresso e uscita
separate, e con il supporto della tecnologia per organizzare e
monitorare i flussi. Il biglietto di ingresso in questa prima
fase, avrà un prezzo agevolato di 5€ (fino all’8 giugno) e sarà
acquistabile esclusivamente on-line sul sito www.ticketone.it
(gratuità e riduzioni come da normativa). Gli orari di visita
saranno i seguenti: 9,00-19,00 (ultimo ingresso ore 17,30), con
un giorno di chiusura settimanale, il lunedì. La prenotazione
sarà possibile anche nella stessa giornata, fino a esaurimento
disponibilità.
Al momento dell’acquisto on-line il visitatore potrà
scegliere la fascia oraria di ingresso, prevista ogni 15 minuti
per un massimo di 40 persone per turno. Il biglietto dovrà
essere mostrato all’ingresso, direttamente su smartphone/tablet
(QRcode) o già stampato a casa su carta.
L’abbonamento Pompei365 sarà prorogato per il numero di
giorni, corrispondenti a quelli di chiusura connessi
all’emergenza sanitaria. Il biglietto gratuito per l’accesso
singolo dovrà essere richiesto sul sito www.ticketone.it
I visitatori saranno sottoposti, all’arrivo, a misurazione
della temperatura mediante termoscanner e dovranno indossare la
mascherina obbligatoriamente anche durante tutta la presenza nel
sito, oltre rispettare la distanza fisica di 1 m all’aperto e
1,50 al chiuso, nel sito e al suo esterno.

 
 
 

About the author

More posts by