Picchia la ex incinta e porta via il figlio di 16 mesi

Prima ha minacciato la sua ex compagna incinta e l’ha picchiata, poi ha portato via il figlioletto di 16 mesi. L’ennesimo episodio di violenza ai danni di una donna e’ avvenuto a Portici, nel Napoletano, dove i carabinieri hanno arrestato un donna 137enne gia’ denunciato per furti, rapine ed episodi di falsificazione di denaro. L’uomo, insieme a un complice in via di identificazione, si e’ introdotto nella casa dei genitori della ex a Portici, dove la donna si era rifugiata perche’, in seguito alla fine della relazione sentimentale, era stata da lui piu’ volte minacciata di morte e picchiata. Pistola in pugno, il 37enne ha malmenato la donna in stato di gravidanza, sebbene lei, intuendo le sue intenzioni, avesse cercato di fermarlo; quindi l’uomo ha prelevato e portato via il loro figlioletto di 16 mesi. I carabinieri della stazione di San Giorgio a Cremano (Napoli) sono intervenuti d’urgenza rispondendo alla richiesta d’aiuto della donna. Dopo una lunga opera di mediazione e persuasione telefonica sono riusciti a convincere l’aggressore, che intanto si era allontanato, a presentarsi alla stazione dei carabinieri e a dire dove fosse il bimbo. Il piccolo, che si trovava a casa dei familiari di lui, e’ stato riaffidato alla madre costretta a ricorrere alle cure mediche in seguito ad un trauma addominale. L’uomo e’ stato arrestato.

 
 
 

About the author

More posts by