Nuvola: inaugurazione all’insegna della gustosa leggerezza-fotogallery

A cura di Teresa Lucianelli

En plein di presenze e di qualità per la serata inaugurale di “Nuvola”, pizzeria e sfizieria all’insegna della leggerezza in piazza Medaglie d’Oro (ai civici 13 e 14), che con la vicina piazza Vanvitelli divide il primato della movida vomerese.
Invitanti proposte hanno deliziato il palato dei invitati e tra esse, tante pizze e tante nuvole, cioè i deliziosi fagottini ripieni di bontà genuine e tipiche del territorio campano, ed anche di ingredienti caratteristici delle altre regioni italiane.
Presi per la gola e conquistati gli invitati, buongustai in testa e pure gli avventori dai gusti difficili: per loro stuzzichini irresistibili all’insegna della genuinità.
Ma l’attenzione è stata puntata soprattutto sulle originali nuvole, leggere e digeribili, grazie ad un impasto a lunga lievitazione particolarmente idratato.
Non a caso il locale porta il loro nome. Rappresentano l’offerta particolare, insieme alle pizze Gourmet, insieme costituiscono quella importante marcia in più per conquistare e fidelizzare la clientela.
Variegata e attentamente studiata la farcitura, c’è solo l’imbarazzo della scelta tra le alternative bianche e rosse: diversi tipi di pomodoro, verdure, ortaggi, latticini, formaggi e salumi, tutti di qualità.
L’offerta degustativa è caratterizzata da una ricchezza e varietà di soluzioni in grado di soddisfare le aspettative di ciascuno, anche del più complicato avventore, anche grazie alla spontanea predisposizione del personale che pure fa la differenza e rende ancora più confortevole la sosta.
Da sottolineare la capacità di stimolare gli appetiti più difficili, esaudendo le richieste e tutelando la salute degli avventori con mirati consigli.
Carta vincente è la digeribilità dell’impasto, principale caratteristica delle offerte in carta.
Nel menu, squisitezze gastronomiche, croccanti fritture, una serie di sfizi, specialità locali, a partire dalla mozzarella di bufala che viene presentata preferibilmente insieme a bruschette dai molteplici colori e sapori.

Grande partecipazione di pubblico alla serata d’inaugurazione.
Entusiasti per la sua riuscita, i due titolari Pio Barone Lumaga e Carmine Sgambati – discendenti di due note e antiche famiglie napoletane attive in ambito imprenditoriale già dalla fine dell’800 – e con loro i componenti della Brigata e il personale di Sala guidati rispettivamente da Salvatore Sabino e da Gino Orlandi.

Molti ospiti noti, tra essi: la cantante Ilva Primavera, dinamica promotrice della Canzone classica napoletana e sostenitrice della sua tutela; il prof. Francesco Saverio Biondi, specialista in Omotossicologia, Ayurvedica e altre discipline mediche alternative; dott. Rosalia Ciorciaro, nutrizionista ed esperta in Idrologia alimentare; prof. Patrizio Viscione immunoematologo; dott. Giuseppina Siciliano, specialista in Angiologia, Chirurgia vascolare, Antiaging non invasivo; l’anatomopatologo Gianfranco de Dominicis e consorte; l’architetto Barack; Gaetano e Alessandra Sasso e famiglia; Errico Castagnola, direttore Mexico piazza Dante; la famiglia Crispo; i fratelli Giuseppe e Luigi Varriale; i commercialisti Fabio De Rosa e Marco de Cristoforo con le famiglie, il dott. Giulio di Virgilio di Intesa San Paolo e famiglia; per il Gruppo Camomilla, il responsabile Luca Sorrentino con la moglie Cecilia Daniele e la cugina Federica Barone Lumaga, in ricordo dello storico bar Daniele, la dirigente Ilaria Sorrentino con il consorte avv Varriale e figlia; Andreina Barone Lumaga con la socia hair stilist Alba Granillo e con Alessia Napolitano.
Per il clan Barone Lumaga, capitanato dal mattatore Alfredo, ancora il fratello Lucio già presidente della Camera di Commercio di Napoli con il mondanissimo figlio Alfredo ora titolare del negozio Pio Barone, Maria Barone Lumaga con il consorte; la moglie di Pio, Francesca, con i figli Biancamaria e Pio Paolo.
Al completo anche gli Sgambati, con la consorte di Carmine, Imma e i figli Alessio e Antonio e gli altri componenti dell’affiatata famiglia.
Nel finale, la squisita torta e i sinceri ringraziamenti di Pio e Carmine a tutti gli invitati convenuti che hanno testimoniato con la loro presenza il convinto sostegno alla scelta salutista nel rispetto del buon gusto, compiuta dai patron di Nuvola che alla location vogliono dare un’impostazione culturale, di promozione della sana alimentazione e pure di impegno sociale attraverso specifiche iniziative.

Pizza e affini di qualità, leggeri e digeribili, sono i grandi attrattori di Nuvola che stanno già facendo notizia al Vomero, quartiere dove il pubblico è particolarmente attento ed esigente, ma la nuova location ristorativa è inoltre favorita dall’ottima posizione strategica dal punto di vista dei collegamenti: proprio in piazza vi è infatti la stazione della linea 1 metropolitana; a qualche minuto di auto, la tangenziale uscita Arenella; poco distanti tre funicolari che collegano il Vomero con piazza Amedeo/Chiaia, con la centrale Toledo e infine con Montesanto nella zona del Centro Antico.

 
 
 

About the author

More posts by