Nei Sassi di Matera la “Fontana degli innamorati”

Con lo slogan ”Amarsi a Matera”, e’ stata inaugurata oggi, nei rioni Sassi, la ”Fontana degli
innamorati” realizzata dallo scultore Antonio Sepe su un’idea
di Enzo Viti e Teresa Lupo. L’opera, composta da cinque sculture
in bronzo naturale, e’ incentrata sull’antica consuetudine dei
giovani della prima meta’ del secolo scorso di incontrarsi a
ridosso di una fontana in ghisa per un approccio che nel tempo
avrebbe portato a giurarsi eterno amore.
”Il gruppo scultoreo – ha detto il sindaco Raffaello De
Ruggieri, che risiede negli antichi rioni di tufo – e’ un
marcatore della memoria degli abitanti dei rioni Sassi,
patrimonio dell’Umanita’ , che lega amore e tradizione. E cosi’ i
turisti, come accade a Ponte Milvio, a Roma, dove si giurano
eterno amore lasciando un lucchetto, potranno farlo in una citta’
millenaria”.
L’opera e’ stata realizzata con un importo di 150 mila euro
con risorse del ministero dei Beni culturali nell’ambito della
legge 208/2015, destinati unicamente per l’acquisto di immagini
visive, di immagini scultoree raffiguranti la vita nei Sassi, e
per installazioni di arte urbana. Il sindaco ha annunciato,
infine, la realizzazione di cinque sculture all’ingresso della
citta’ che ricorderanno i cinque fiumi della Basilicata.

 
 
 

About the author

More posts by