Natale: cresce il mercato dei panettoni artigianali

Cresce, in Italia, il mercato dei panettoni artigianali, un settore da oltre 107 milioni di euro e che, in volume d’affari, fa segnare un incremento dell’8,4% rispetto al 2018 quando la produzione si e’ attestata sulle 5.3 tonnellate. E’ quanto emerge da una elaborazione di dati Nielsen condotta dall’osservatorio Sigep di Italian Exhibition Group che, in attesa salone dedicato al dolciario artigianale in programma alla Fiera di Rimini, dal 18 al 22 gennaio, ha censito le novita’ dolci per il prossimo Natale. Novita’, spiegano dall’Osservatorio Sigep, che danno risalto a a un settore che vede 40.408 imprese attive in Italia nella produzione e commercio di prodotti da forno; e offrire lavoro a circa 162.000 addetti, per un giro d’affari che supera gli 8,3 miliardi di euro all’anno. Tra le rivisitazioni dei dolci natalizi, spiccano quella di Sonia Balacchi – Campionessa Mondiale di Pasticceria nel 2012, prima donna al mondo in questa categoria – ribattezzata ‘Briscola’, torta a base croccante di frolla ripiena con crema gianduia o quella di Alessandro Dalmasso, presidente del Club Coupe Du Monde de la Ptisserie, che presenta un panettone alle due vaniglie con pezzi di marron glace’. Il maestro riminese Roberto Rinaldini, invece, propone i panettoni ‘sartoriali’, personalizzati in varie grandezze e in 9 tipi con decorazioni in cioccolato create con un getto d’acqua che le ritaglia e rende esclusive mentre il ‘Pasticcere dell’Anno’, il siciliano Santi Palazzolo lancia un panettone con gli ingredienti della sua terra come i fichi secchi della zona di Monreale, il Marsala, scorze di arance, limone e mandarini, glassa alla gianduia e nocciole delle Madonie oltre a frutta secca come il pistacchio di Bronte. Dalla Costiera Amalfitana, Salvatore De Riso propone un dolce al cioccolato e mandarino mentre il padovano Luigi Biasetto, campione del mondo al Mondiale de la Coupe du Monde de la Patisserie nel 1997 propone un panettone al pistacchio. La ‘Pastry Queen 2016′, la torinese Silvia Federica Boldetti, infine in serbo una serie di colorati alberi di Natale realizzati nelle cinque qualita’ di cioccolata: fondente, al latte, bianco, gold al caramello e ruby ottenuto dalla lavorazione delle fave di cacao piu’ ricche di pigmenti.

 
 
 

About the author

More posts by