Napoli-Salernitana si gioca: nel derby campano ritrova Insigne e Ospina “vietato sbagliare”

Il Napoli, a differenza della decimata Salernitana ma in grado di viaggiare e dunque giocare
dopo l’esito degli ultimi tamponi Covid, arriva all’appuntamento
con il derby in buone condizioni di salute. Sono infatti
previsti per domani al Maradona i rientri degli infortunati
Insigne e Ospina, anche se per i due e’ probabile una partenza in
panchina. Il capitano, in particolare, si e’ allenato
regolarmente con il resto del gruppo e potrebbe sicuramente
essere schierato da Spalletti. E’ piu’ probabile, pero’ , data la
delicatezza dell’infortunio muscolare all’adduttore destro
subito l’11 gennaio scorso durante la partita con la Sampdoria,
che il tecnico preferisca ricorrere ad Insigne soltanto in caso
di emergenza, vale a dire se ci fosse bisogno del suo apporto
per sbloccare o per recuperare il risultato.
L’altro dubbio di Spalletti riguarda Osimhen. Contro il
Bologna il nigeriano e’ tornato in campo negli ultimi 20′ di
gioco. Domani potrebbe partire nuovamente dalla panchina per
entrare in scena nella ripresa e allungare cosi’ i tempi di
utilizzazione che devono per forza di cose essere progressivi,
dopo i due mesi di assenza forzata provocata dalla frattura
dello zigomo e dell’osso orbitale, conseguente lo scontro di
gioco con Skriniar, durante il match a San Siro con l’Inter.
E’ possibile, dunque, che la formazione che scendera’
inizialmente in campo sia la stessa utilizzata a Bologna lunedi’
scorso. Meret guidera’ la difesa composta da Di Lorenzo,
Rrahmani, Juan Jesus e Mario Rui. A centrocampo Ruiz affianchera’
l’inamovibile Lobotka che si e’ conquistato definitivamente
(almeno fino al rientro di Anguissa dalla Coppa d’Africa) il
posto di titolare grazie a una serie di ottime prestazioni.
Dietro a Mertens, schierato da unica punta avanzata, giocheranno
quasi sicuramente Lozano, Zielinski ed Elmas.
Per ritrovare l’intera rosa, a Spalletti non resta che
attendere il ritorno dei calciatori convocati dalle Nazionali e
che partecipano alla Coppa d’Africa. Domani cominciano gli
ottavi di finale, ma Anguissa sara’ impegnato con la maglia del
Camerun lunedi’ sera nel match con le Isole Comore. Koulibaly
sfidera’ invece martedi’ pomeriggio la Nazionale di Capo Verde.
Quanto a Ounas – l’Algeria e’ stata eliminata ai gironi – si
attende il ritorno a Napoli per chiarire quale sia il suo stato
di salute. Il medico della Nazionale ha reso noto che il Covid
avrebbe provocato all’attaccante del Napoli una non meglio
precisata anomalia cardiaca sulla quale lo staff della Societa’
partenopea dovra’ effettuare accertamenti nei prossimi giorni.

 
 
 

About the author

More posts by