Moretto: “Mercato Ittico una Storia ed Un’economia Distrutta”

Il Presidente di “Lega Salvini Napoli” – Cons. Vincenzo Moretto – ha presentato un question time interrogando il Sindaco e gli Assessori di riferimento, a relazionare esaustivamente sulla sorte del Mercato Ittico di Piazza degli Abruzzi. Nel merito:
– il degrado totale e perenne della struttura e dell’intera area circostante, nonostante siano stati stipulati progetti di riqualificazione e stanziati fondi economici;
– l’assenza di vigilanza, anche notturna, della struttura che ha consentito l’insediamento di extracomunitari, clandestini e clochard con ovvie ricadute negative sulla sicurezza, la legalità e le condizioni igieniche dell’intera area;
– i motivi ostativi che hanno impedito quella che doveva essere una soluzione in tempi brevi della ripresa dei lavori di recupero del mercato ittico e conseguentemente l’avvio della attività dello stesso con evidenti e preoccupanti ripercussioni occupazionali ed economiche per gli operatori del settore, e non solo, nonostante anche un O.d.G. approvato in Bilancio che stanziava somme per una completa riqualificazione come riportato in Premessa; perchè non si è dato seguito alla sua approvazione?
– il Comune pare abbia inserito la struttura tra i beni comunali in vendita senza peraltro vincolare la sua destinazione d’uso; allora perchè privare la città di uno dei mercati del pesce più famosi destinandolo alla vendita esclusiva di prodotti ittici freschi a fronte di quelli congelati del CAAN di Volla?
– se la situazione di grave pre-dissesto finanziario in cui verte il Comune potrebbe essere una concausa del mancato rilancio, perchè non ricercare e/o favorire l’intervento di soggetti privati o anche a compartecipazione pubblica per la riqualificazione in tempi brevi di una delle tante eccellenze della città?
– e sulle drammatiche condizioni in cui vivono nella struttura i numerosi immigrati di varie etnie e i senza fissa dimora: qual è il parere dell’Assessore di riferimento?
– quali sono le intenzioni attuali dell’Amministrazione e se sono in itinere soluzioni concrete e in tempi brevi sulla sorte della struttura e sul mantenimento della destinazione d’uso?

 
 
 

About the author

More posts by