Moda: AltaRoma, gli 11 finalisti di Who is on next? donna

AltaRoma annuncia in una nota i nomi degli 11 finalisti del concorso Who is on next?, il progetto di scouting di nuovi talenti della moda, ideato e realizzato da AltaRoma con Vogue Italia. Due le categorie merceologiche, abbigliamento e donna 12accessori, che saranno presentate nell’ambito della manifestazione Altaroma a luglio. Per il pret-a’-porter: Blaze’, marchio di abbigliamento dal gusto retro disegnato da Corrada Rodriguez D’ Acri, Delfina Pinardi e Sole Torlonia Corrada; Giuseppe Di Morabito nato in Calabria, che esercita una forte influenza sulla sua attivita’ di designer. L72 di Lee Wood, inglese che da oltre 16 anni vive e lavora a Milano presenta “Collection Zero: Not Conditioned” non conforme ai dettami della moda; Luca Sciascia, torinese, esperienze in teatro, il suo e’ un approccio sperimentale, di
ricerca sui tessuti per lo sviluppo di grafiche, ricami e pattern stampati; Miaoran disegnato dal cinese Miao Ran,
laureato al Politecnico di Milano disegna abiti dall’estetica genderless, definiti con precisione minimal, tagli e volumi
over. Per gli accessori: Alexander White, inglese, e’ da sempre convinto che un paio di scarpe meravigliose possano cambiare il mondo e far sentire una donna speciale; Avanblan Francesca Calistri, classe 1985, toscana, ama i pellami donna 11grazie all’azienda calzaturiera del nonno, e realizza scarpe; Bams Moda di Ginevra Vitale, Andrea Giordano Orsini e Manuel Romano e’ un brand che riutilizza nelle scarpe un mix di tessuti vintage di tappezzeria, pellami esotici, velluti con lavorazioni uniche e particolari; Catherine de Medici 1533 brand disegnato da Francesca Pisano, nata a Rivoli, in provincia di Torino, folgorata dalla nobildonna rinascimentale fa scarpe pensando a lei; Giannico di Nicolo’ Beretta, milanese e appena 18enne, dopo aver conosciuto Manolo Blahnik e Franca Sozzani, presenta le sue scarpe da red carpet; Lolita Lorenzo con il suo marchio Carol Oyekunle, meta’ Keniota meta’ americana si trasferisce a New York.
e nel 2001 decide di dar vita un marchio di accessori di lusso.

 
 
 

About the author

More posts by

 

 

 

Add a comment

You must be logged in to post a comment.