Moby Fantasy: Italia-Cina per la Ro-Pax più Grande e Green del Pianeta

A cura di Teresa Lucianelli:

237 metri di lunghezza per 32 di larghezza e una stazza di 69500 tonnellate. Può trasportare fino a 2500 passeggeri e 1300 automobili, con 550 cabine tutte con standard da nave crocieristica. Porterà gli italiani in Sardegna: è la Moby Fantasy, innovativa scelta della Onorato Armatori.
Il Gruppo sigla in maniera imponente l’inizio della stagione. Soddisfatto Achille Onorato, amministratore Moby, per l’attuazione del programma di sviluppo che segna la ripresa italiana con una scelta importante e coraggiosa per la marineria nazionale e di grande rilievo anche per quella mondiale.
Nel cantiere di Guangzhou in Cina, si è tenuta una cerimonia importante per la marineria italiana e mondiale e per la storia del Gruppo: il taglio della lamiera della prima tra le navi commissionate ai cantieri GSI. Come annuncia Moby, saranno le più grandi, le più verdi e le più belle ro-pax del Pianeta.
Due navi prenotate per ora. La prima nata, Moby Fantasy, riporterà nella flotta un nome storico per le navi della Onorato Armatori. Identiche caratteristiche per la gemella che sarà costruita a distanza di sei mesi sempre a Guangzhou. Rivoluzioneranno il concetto tradizionale di traghetto, con arredi, dotazioni e cabine più simili a quelle di una nave da crociera che non ai soliti che siamo abituati a vedere sui ferries, con particolari concepiti per assicurare massima qualità, sia nelle cabine che negli spazi comuni, studiati all’insegna del comfort, per offrire ai passeggeri i migliori standard possibili di servizi a bordo delle navi del Gruppo.

Moby Fantasy adotta la tecnologia più pulita e verde a disposizione sul Pianeta: sono state commissionate dall’armatore al cantiere GSI, dotazioni che consentiranno di abbattere le emissioni, in linea con una politica di rispetto dell’Ambiente senza peraltro penalizzare le prestazioni. Grazie ai nuovi innovativi scrubber, pulizia dei fumi, possibilità di passare dall’alimentazione tradizionale a quella a gas naturale GLN – sulla scia dell’impostazione delle auto ibride – numeri mai visti in Italia, ma adatti all’ingresso in tutti i maggiori porti del nostro Paese. Per il motore, è stata concepita una potenza di 10,8 megawatt, per una velocità di crociera di 23,5 nodi, con punte di 25 nodi. Novità nel design che cambierà ulteriormente il concetto di traghetto in Italia: tre portelloni con una progettazione che permetterà di ridurre notevolmente i tempi per le operazioni di imbarco e di sbarco: dal primo all’ultimo minuto a bordo, passeggeri curati, coccolati, informati.
Questa innovativa scelta imprenditoriale rappresenta un significativo traguardo per le compagnie di navigazione del Gruppo del quale fanno parte anche Tirrenia e Toremar, come appunto Moby. Esse svolgono servizio per e da: Sicilia, Tremiti, Elba e Arcipelago Toscano, Sardegna e Corsica.

“I due traghetti in costruzione a Guangzhou saranno i più grandi e i più ecologicamente compatibili del Mondo nella loro categoria. Ne siamo orgogliosi. Prosegue, con questo taglio della lamiera, il piano di sviluppo della nostra Compagnia, in perfetta tabella di marcia con i tempi che fissammo lo scorso anno al momento della firma ufficiale del contratto con i cantieri cinesi GSI. Un momento importante perché, di fatto, ha inaugurato la Via della Seta fra Italia e Cina – dichiara l’amministratore delegato di Moby, Achille Onorato.
“La vacanza per noi inizia dal viaggio, da sempre. Ancora di più da oggi. Moby Fantasy entrerà in linea nel 2022, sarà dedicata alle tratte da e per la Sardegna, isola con cui il legame della nostra famiglia è sempre stato fortissimo, fin dalla prima delle nostre cinque generazioni di armatori” – precisa l’amministratore Moby.
La notizia del taglio della prima lamiera della Moby Fantasy, traghetto d’ultimatum generazione con tutte le caratteristiche delle navi da crociera, coincide con momenti importanti indicati dallo stesso Onorato : “il ritorno verso il recupero della quotidianità e del piacere di stare insieme certificato dalla ripresa del movimento fra le regioni e, contestualmente, il vero inizio della stagione estiva di Moby, Tirrenia e Toremar per raggiungere le più belle spiagge italiane, tutte servite dalle nostre navi, in assoluta sicurezza”.

La Sardegna sarà la protagonista dei viaggi delle nuove ammiraglie del mare in costruzione in Cina, anelli di congiunzione fra le tratte tradizionali coperte dai traghetti e la qualità assoluta del viaggio garantito dalle navi da crociera.
Passato il tremendo periodo della Fase 1, che ha duramente provato l’Italia e la sua vitale economia, il taglio inaugurale della lamiera di Moby Fantasy vuole rappresentare nell’intenzione della Onorato Armatori, l’energica ripresa dell’attività navalmeccanica per la marineria italiana e specificamente il primo investimento considerevole e coraggioso di un’azienda italiana sulla Via della Seta. Un modo forte per inaugurare la stagione estiva, con la caduta dei divieti di movimento fra una regione e l’altra e il via libera verso le più ambite località balneari tradizionalmente raggiungibili grazie ai traghetti di Moby, Toremar e Tirrenia.

 
 
 

About the author

More posts by