Miliardi di visualizzazioni per i loro video, escalation di successi: Christopher, Erick, Richard, Joel e Zabdiel

A cura di Teresa Lucianelli:

Il 9 marzo al Palapartenope serata con i CNCO (Christopher, Erick, Richard, Joel e Zabdiel), famosa boy band statunitense di musica latino-americana. I loro video su Youtube contano più miliardi di visualizzazioni.
Vincitrice della prima edizione del talent show La Banda – creato da Simon Cowell e prodotto da Ricky Martin – la formazione nata nel 2015 (13 dicembre) ha subito riscosso un notevole consenso. Al suo attivo una tournée di successo con Martin e i singoli Tan fácil e Quisiera.
Il primo album Primera Cita è dell’agosto 2016, con il singolo Reggaeton Lento i CNCO sono diventati un fenomeno a livello mondiale nel 2016, mentre il secondo album, “CNCO”, è dell’aprile 2018.

Ora il gruppo di musica latino-americana arriva nella famosa tendostruttura napoletana, dove la buona musica è da sempre di casa, che è stata scelta per la tappa del tour mondiale anche in considerazione del forte legame tra i CNCO e il nostro Paese.
Relativamente recente la collaborazione di Christopher, Richard, Joel, Erick e Zabdiel con Riki, nel brano Dolor de cabeza, pubblicato la primavera scorsa.

I CNCO sono diventati un fenomeno mondiale grazie al successo del loro “Primera Cita” (First Date), definito come “il più grande album di debutto latino del 2016” da Billboard: insomma, bingo al primo colpo! Prodotto da Wisin e David Cabrera li ha portati nell’Olimpo della notorietà. “Reggaetón Lento (bailemos)”, brano campione, è stato certificato Doppio disco di Platino in Italia, e Diamante negli Stati Uniti, in Spagna e in Sud America. Di lì l’ascesa irrefrenabile: una hit dopo l’altra, tutte indovinate!
Dopo Milano, la seconda data italiana è dunque al Sud, a Napoli, città che negli ultimi anni ha accolto con entusiasmo i protagonisti della scena latina più noti e apprezzati dal pubblico internazionale.
La boyband latina dopo gli ampi consensi del tour in Sud America, i CNCO sono pronti per approdare negli Stati Uniti. Di lì si sposteranno in tour alla volta delle più importanti città europee, soddisfando le richieste dell’esercito dei fans.

Cos’altro si può aggiungere? Non resta che ascoltarli dal vivo, cogliendo a volo l’occasione napoletana al Palapartenope, ancora una volta tempio incontrastato della Musica.

 
 
 

About the author

More posts by