Megève: un sogno nel bianco delle Alpi francesi

Megève è una piccola località delle Alpi francesi, nota per il suo comprensorio sciistico, tra i più vasti d’Europa. Meta privilegiata del jet-set internazionale, il paesino ospita ogni anno numerosi eventi, non solo a tema sportivo ma anche dedicati alla musica, come il famoso Megève Jazz Contest. Megève è una piccola località di montagna incastonata nello splendido paesaggio delle Alpi francesi. Sorge nel cantone di Sallanches, a due ore da Lione. Poco più di tremila abitanti, questo paesino offre attività sportive all’avanguardia e una vita culturale vivace. Viste le premesse, Megève si presenta come una destinazione per tutti i gusti. Anche gli amanti del wellness non resteranno delusi: la città è ricca di centri benessere per fare il pieno di relax nel silenzio incontaminato delle Alpi. Centri termali e spa di lusso regalano trattamenti benefici all’anima e al corpo, in un’area particolarmente frequentata dal jet-set internazionale: sono molti i vip che hanno scelto Megève come rifugio prediletto. Tra questi, Carla Bruni e Sarkozy, Alberto di Monaco, Tom Cruise, Brad Pitt. Situata nel dipartimento dell’Alta Savoia e nella regione dell’Alvernia-Rodano-Alpi, la piccola Megève è il paradiso degli sciatori: il villaggio ospita ben 445 km di piste accessibili a tutti i livelli di abilità, dai principianti agli esperti. In realtà c’è l’imbarazzo della scelta per tutti gli sportivi, avendo la possibilità di praticare snowboard, parapendio, pattinaggio su ghiaccio, paintball, arrampicata, escursioni a piedi o con le ciaspole. La cultura savoiarda ha lasciato moltissime testimonianze storiche a Megève. Tra i monumenti più importanti si segnalano la Chiesa di San Giovanni Battista con il campanile a bulbo, il priorato antico e la torre medievale. Nella zona est del Villaggio si trova un prezioso complesso storico-artistico, il Calvario ispirato al Cammino della Croce di Gerusalemme. Classificato come monumento storico nel 1988, venne realizzato nel XIX secolo e presenta una moltitudine di cappelle e oratori con statue lignee che rievocano la Passione di Cristo. Lo stile delle sculture, chiaramente influenzato dagli artisti toscani, è una mescolanza di Barocco e Rococò. Un percorso unico all’insegna della spiritualità che richiama analoghi monumenti in Italia, come il Sacro Monte di Varallo. Non mancano i musei per addentrarsi negli usi e costumi del territorio. Il Musée de Megève ospita interessanti mostre temporanee e una chiesa barocca all’interno, mentre il Musée du Haut Val d’Arlysituato in una casa colonica del XIX secolo, rievoca le antiche tradizioni di montagna. Anche la casa di Henry Jacques Le Même, celebre architetto, è stata dichiarata monumento storico per il suo stile particolare.

 
 
 

About the author

More posts by