Lorella Cuccarini, io tra Morandi e Ingrassia

La prima foto ‘rubata’ dal set è stata proprio lei a pubblicarla sui social: sul traghetto, abbracciata al suo nuovo pediatra preferito. Così Lorella Cuccarini è tornata sul set, 12 anni dopo, tra le new entry (insieme ad Elisabetta Canalis) della seconda stagione dell”Isola di Pietro’, la fiction targata Lux Vide attesa su Canale 5 a fine settembre e girata quest’estate nel sud della Sardegna, sempre con Gianni Morandi protagonista, nei panni del pediatra Pietro
Sereni. “E’ davvero emozionante per me – racconta la conduttrice e
attrice all’ANSA – Sì, di ne fiction ne ho fatta in passato, mi
è sempre piaciuta molto. Ma l’ultima esperienza risale allo Zio
d’America con Christian De Sica. E poi è stato bello ritrovarsi
insieme a Gianni. Abbiamo vissuto mesi insieme nel 2002 quando
abbiamo fatto il sabato sera con Uno di noi. Me lo ricordo
sempre sul tapis roulant che correva. Ci siamo incontrati
nuovamente anche quando ero a Domenica In e lui preparava il
Festival di Sanremo”. Con la regia di Giulio Manfredonia e nel
cast anche Chiara Baschetti, Michele Rosiello, Cesare Bocci,
‘L’isola di Pietro 2’ la vedrà nei panni di “Isabella Sulci, la
mamma di Matteo, interpretato già dalla prima serie da Federico
Russo”. Sentimenti, rapporto madre-figlio e un pizzico di
giallo, il suo ingresso già dalla seconda puntata.
Ma ad attendere la Cuccarini in autunno c’è anche il teatro,
con il suo ritorno in scena (dopo già 90 repliche e 80 mila
spettatori) in ‘Non mi hai più detto ti amo’, la commedia
scritta e diretta da Gabriele Pignotta, che proprio un anno fa
ha segnato il suo debutto nella prosa e per la quale è stata da
poco premiata per lo spettacolo di maggior successo del 2017 al
Festival di Borgio Verezzi. “Non mi aspettavo tanto successo”,
confessa lei, che per tutto l’inverno si è divisa sul palco
anche ne ‘La regina di ghiaccio’. “Uno spera di realizzare
spettacoli che funzionino. Ma francamente due successi così
insieme, se avessi saputo dove si firmava avrei firmato
subito!”. Ora si riparte il 20 ottobre da Foligno in tournée
fino a inizio febbraio (tra le tappe, Ancona, Firenze, Roma per
un mese dal 20 novembre e poi Rimini, Capodanno al Casinò di
Sanremo e ancora Genova, Mestre, Messina, Asti e Arezzo), sempre
accanto a Giampiero Ingrassia, come 20 anni fa nella prima
storica versione italiana di ‘Grease’. “Al tempo eravamo Sandy e
Danny – racconta ancora la Cuccarini – Oggi siamo Serena e
Giulio, più maturi, sposati. Eppure nemmeno questa volta mi
bacerà in scena. Si vede che non è cosa”, ride.
Al centro della piece (nel cast anche Raffaella Camarda,
Francesco Maria Conti e Fabrizio Corucci) la storia di un
famiglia e il riscatto di una donna, una super-mamma e moglie
perfetta, che non si ritrova più in quel ruolo. ” il racconto
di una donna coraggiosa – prosegue l’attrice – Utilizza un
momento difficile della sua vita per rimettersi in gioco e
compiere una scelta che farà crescere tutti. E lo fa con grande
coraggio, consapevole di rischiare tutto. Il segreto per tenere
unita una famiglia? Prendersene cura e ragionare sempre con un
‘noi’ e con l”io'”, riflette, dopo 27 anni di matrimonio e
quattro figli. “Forse la chiave del successo di questa commedia
è proprio raccontare la famiglia così come io la intendo, non
come un modello superato ma come una fonte di forza, per la
quale vale la pena vivere e scommettere. E Serena è una donna
che scommette sulla propria famiglia. Non prende scorciatoie”.
E dopo tanto teatro e fiction, non le manca uno show in tv?
“Ma si, perché no? Dopo Nemica amatissima, se ci fosse una nuova
opportunità. La tv rimane sempre un grande amore. Ma solo per
cose di cui vale veramente la pena. Alle volte anche non esserci
può essere un segnale forte. Soprattutto oggi”.

 
 
 

About the author

More posts by