L’intervista al Proprietario del Grand Hotel Vanvitelli di Caserta,“l’aerte dell’accoglienza e dell’ospitalità”

A Cura di Valentina Busiello

Antonio Boccardi, proprietario del bellissimo Grand Hotel Vanvitelli, situato presso il Viale Carlo terzo, nella elegante citta’ di San Marco Evangelista di Caserta. Ci parla un po’ della storia di questo bellissimo Grand Hotel ? Il Grand Hotel Vanvitelli, e’ nato nel 2000 per il sogno di un imprenditore Francesco Boccardi (il papa’), che caserta-2quando era piccolo accompagnava suo padre a prendere l’autobus per andare a lavorare a Napoli, e su questo terreno c’era un vecchio stabile (di cui chiamavano il cantone), dove i viandanti si fermavano per pernottare, ( quindi lui avendo questo ricordo, aveva questo sogno di riavviare quest’attivita’ economica, realizzando un Grand Hotel su questo rudere, questo stabile diciamo, che ormai era diventato un rudere da abbattere ( come infatti e’ stato abbattutto)! Ed inizio’ la costruzione dell’hotel nell’anno 1995 riuscendo a vincere tante battaglie, perche’ purtroppo come tutte le cose a causa dei tempi lunghi della burocrazia diventa molto piu’ difficile ! I lavori terminarono nel 2000 per una prima parte dell’hotel e fu’ inaugurato, e poi continuarono con la seconda inaugurazione nel 2008! Il Grand Hotel Vanvitelli ha 240 camere ( tutte camere abbastanza ampie e confortevoli), 15 sale congressi, 6 comodissime suit, 4 ristoranti per i grandi eventi, ed uno un caserta-1po’ piu’ piccolino “La Spicciolata” per il dinner serale. I ristoranti si chiamano: Castelluccia, Giardino Inglese, Belvedere, Corte dei Borboni ( hanno un po’ tutti i nomi delle sale della Reggia di Caserta ), c’è molta storia della Reggia e del Vanvitelli. Il piatto di casa e’? Il maialino nero cotto a bassa temperatura con crema di fagioli di controne che lo chef ci delizia! Lo chef di casa e’ Luigi Delicato, un vero professionista del settore, che prepara piatti deliziando il palato di tutti i nostri ospiti, precedentemente ci ha aiutato molto in passato anche Francesco De Simone(attuale chef del Tiberio Palace di Capri) con delle consulenze. Organizziamo anche dei corsi interni, insieme a Giuseppe Peppe Daddio con la scuola di “Dolce e Salato” di Maddaloni, diciamo ci evolviamo di volta in volta! Adesso, come nuova apertura all’interno del Vanvitelli c’è stato il pre-opening del centro benessere nato ad agosto che si chiama “Nabu'”, nuovissimo, per ora inaugurato da pochi clienti, tra un mese sara’ operativo al caserta-3cento per cento! Ci sono altre news? In futuro speriamo di aprire un Centro polifunzionale alle spalle dell’hotel, in quanto c’è una piscina semiolimpionica di nostra proprieta’ con enormi giardini e li’ ci saranno delle sale nuove e delle nuove attivita’ da sport, ( la piscina sara’ molto alla portata dei turisti)! Come si arriva in questo magnifico Grand Hotel Vanvitelli? Dall’autostrada e’ molto semplice, uscita Caserta Sud con indicazioni Caserta centro e dopo 2 kilometri sulla destra e’ possibile trovare il Grand Hotel Vanvitelli, sia chi viene da Roma, che chi viene da Salerno quindi dal Sud puo’ raggiungere facilmente la destinazione, oppure da Caserta Nord bisogna attraversare la parte frontale della Reggia mettersi su Viale Carlo Terzo direzione Napoli e sulla sinistra raggiunge la destinazione, dista dalla Reggia 2 kilometri e dal centro di Caserta, siamo a 15-20 minuti dall’Aereoporto di Capodichino di Napoli, siamo a 40 minuti dalla stazione di Napoli e siamo ad un quarto d’ora dalla nuova stazione di Afragola da poco inaugurata per i treni ad Alta velocita’. Com’è il turismo a Caserta ? Diciamo che negli ultimi anni c’è stato un grosso aumento dei turisti su Caserta, questo grazie all’attivita’ di alcuni enti come i responsabili della gestione della Reggia di Caserta che hanno ripreso questo monumento storico circa 5 anni fa’, e 5-6 anni fa’ con dei nuovi progetti !

 
 
 

About the author

More posts by