L’evento musicale: “Concerto Vesuviano Jazz and Rocks”

Avete voglia di vivere un’esperienza musicale a quota 1000? Oggi pomeriggio c’è l’evento che fa per voi, sul Vesuvio. Sì: il gigante che sovrasta Napoli, eterno simbolo di Partenope, ospita il “Concerto Vesuviano Jazz and Rocks”. Si tratta di un evento frutto del progetto scientifico musicale nato dalla collaborazione tra la Città Metropolitana di Napoli, l’Ordine dei Geologi della Campania, l’Ente Parco Nazionale del Vesuvio, EMusic, l’Istituto Nazionale di Geofìsica e Vulcanologia, il Comune di Ercolano e i Licei Musicali della Città Metropolitana di Napoli. Un evento senza precedenti, a cui è infatti prevista la partecipazione di tantissimi appassionati, desiderosi di ascoltare la vera voce del Vesuvio. Come? Attraverso il sorprendente uso della E-Music, sigla che sta per Musica Elettromagnetica. Questa musica riesce a realizzare qualcosa di prodigioso: trasformare in note musicali la risposta del sottosuolo ad un impulso elettromagnetico. Quello che ne verrà fuori sarà dunque una vera e propria trasposizione musicale dei suoni prodotti dal vulcano. La voce del Vesuvio, ascoltata dagli esperti, verrà trasformata in una sequenza di note, che verrà dunque trasferita a un quartetto jazz. Marco Guidolotti (nella foto) al sassofono- Felice Tazzini al piano, Valerio Vantaggio alla batteria e Francesco Pierotti al contrabbasso: questi i nomi dei musicisti che, assistiti dal responsabile artistico del progetto EMusic, il chitarrista Stefano Fontani, tramuteranno per voi in musica il respiro del gigante. A esibirsi sul palco ci saranno anche gli allievi dei Licei Musicali dell’area metropolitana. Una jam session affascinante condotta dal vulcano, protagonista e maestro di un concerto ad alta quota

 
 
 

About the author

More posts by