Karina Cascella contro Cristian Imparato. Il gieffino ha usato aggettivi poco carini, “se mia figlia sentisse non sarebbe carino”

Karina Cascella nel corso di “Domenica Live” ha risposto alle parole poco lusinghiere pronunciate nei suo confronti da Cristian, parlando con i suoi coinquilini di Karina, ha detto: “Io l’ho conosciuta, è una co**uta**a napoletana”. La Cascella, che lunedì 15 aprile entrerà nella Casa per un confronto con Imparato, ha voluto però replicare anche nel salotto domenicale di Barbara D’Urso: “Poteva parlare di tante persone nella Casa e tra le tante ha scelto la più scomoda, ossia me – ha detto Karina -Partiamo dal presupposto che l’ho conosciuto a Live una sera che era lì ospite. Io sono stata piuttosto carina con lui e gli ho fatto dei complimenti. Mi ha detto di non essersi rifatto, cosa di cui a me fondamentalmente non frega nulla, dico soltanto che se uno fa un intervento ed è palese è inutile negarlo. Visto che non c’è nulla di male non capisco perché non lo dice serenamente”. Cristian Imparato nella Casa del “Grande Fratello 16”. “Poi bisogna anche dire – ha aggiunto la Cascella – che ciò che dicono nella Casa ha un’eco fuori che non è di certo cosa da poco, mi chiama in un certo modo e la gente resta piuttosto sorpresa. Io capisco in che modo l’ha detto lui, ma quando sei in un programma televisivo devi stare attento a come parli. Devi avere l’accortezza di usare dei termini adeguati. Se mia figlia dovesse vedere un video dove vengo apostrofata così non mi sembra carino”. In studio era presente anche la cognata di Cristian Imparato che ha replicato a Karina Cascella: “Tutti dicono che mio cognato si sia rifatto le labbra ed è stato detto che non sono rifatte. Poi non capisco perché non dovrebbe dirlo se fosse così. Come ha detto di essere omosessuale l’avrebbe fatto anche in questo caso. Può starci che ci sei rimasta male. La mamma di Cristian è napoletana e non si permetterebbe mai di offendere i napoletani. Se si trova all’interno di una casa con tantissimi concorrenti può scappare di parlare in un certo modo”.
“Queste insinuazioni – ha aggiunto la cognata del gieffino – puoi farle nel momento in cui l’avesse detto con cattiveria, ma è sato molto naturale. Quando invece sei tu ad attacare la gente va bene? Non pensi che possa dare fastidio anche ciò che dici tu?”.

 
 
 

About the author

More posts by