Il Film “Gli Angeli Silenziosi-Il Risveglio”

A Cura di Valentina Busiello: Un’Eccellenza Straordinaria, Raffaele Canneva, ideatore, produttore e sceneggiatore presenta il cast del film “Gli Angeli Silenziosi- Il Risveglio”, la Medical Care Production, festa di produzione cinematografica, alla nota pizzeria, 450 Gradi a Pomigliano d’Arco del notissimo Gianfranco Iervolino. Una serata straordinaria all’insegna dell’amicizia, l’amore, la musica, la medicina, e la buona cucina Napoletana. Raffaele scrive e realizza un importante Docufilm, sull’Umanizzazione dell’assistenza e della medicina, Gli Angeli Silenziosi, con l’attore protagonista Patrizio Rispo, e la regia di Jean Luc Servino. L’Amore che Guarisce, la Medical Care Onlus, che opera da oltre dieci anni nell’ambito sociosanitario, ed organizza il Premio Medical Care, che ha lo scopo di valorizzare coloro che nell’ambito della sanita’ hanno contribuito a diffondere un modello di assistenza sanitaria basato sull’Umanizzazione della medicina. Alla nota Pizzeria 450 Gradi Pomigliano Gianfranco Iervolino, presento il mio cast del film, una serata privata ed esclusivamente riservata a noi, amici, attori-professionisti, del film “Gli Angeli Silenziosi- Il Risveglio”, con un obiettivo comune “ la musica”. Il Docufilm, ha degli obiettivi ben precisi, sia quello di trasferire nel campo degli elementi importanti, l’Umanizzazione della Medicina, e soprattutto un concetto importante, ossia la musica in corsia dell’Ospedale, che spesso aiuta, a guarire, vogliamo dare un tributo proprio alla musica, ma nel contempo soprattutto mettere in luce alcuni fenomeni che caratterizzano la nostra esistenza, in particolare la nostra terra, la nostra Campania, la citta’di Napoli che e’ spesso reduce di avvenimenti malavitosi. In questo film abbiamo appunto messo in atto scene forti, malavitose, cio’ che accade nella vita reale nella nostra citta’. Storie che s’intrecciano tra loro, di cui andiamo ad evidenziare questa particolarita’ della musica che si concretizza nell’atto d’amore che puo’ aiutare a guarire, e soprattutto nel denunciare e mettere i riflettori su alcuni fenomeni che caratterizzano la nostra realta’. L’attrice protagonista e’ la dottoressa Carla Relli, che e’anche la musa ispiratrice di questo film, Carla nella vita privata e’una donna in carriera, una professionista dello Staf Direzionale, la forza e il cuore della cooperativa Medical Care, operatrice sociale che dedica il suo impegno ai valori della libertà e della giustizia sociale in difesa dei diritti della persona umana, l’umanizzazione della medicina e il sociale, oltre a questo e’ una brava attrice teatrale, recita per passione da 12 anni al Teatro, soprattutto per beneficenza. Protagonista nel film, e’ una mamma single insieme a suo figlio Emanuel, con delle scene molto forti, dove ci sara’ un bambino coinvolto in una sparatoria di un episodio malavitoso, e’ in pericolo di vita, viene salvato dallo staff medico dell’Ospedale Santobono, e successivamente portato alla vita grazie alla musica, l’elemento importante del nostro film. Afferma Carla Relli: “ Con il Teatro, portiamo i nostri spettacoli in Cliniche dove ci sono le persone anziane, e vedere un sorriso sul loro volto, e’ veramente una grande soddisfazione”, la musica e’ fondamentale ed e’ il tema principale del film, da’ vita, il risveglio, alle persone che stanno male. Vogliamo portare questo messaggio e diffonderlo in tutto il mondo. Nel film, sono protagonista insieme a mio figlio Emanuel, dove interpreto, un po’ come nella vita reale, una mamma apprensiva, che cresce il suo bambino senza la presenza del padre ed in modo sano, ascoltando fedelissimi la musica di Gianluca Capozzi, siamo ad un certo punto vittime di un episodio malavitoso. Ci sono altre due storie, tra le quali quella del maestro Iervolino, nella parte del personaggio che va’ in moto senza casco. Come la storia sulla violenza sulle donne, che non e’ solo fisica ma anche psicologica. Nel film abbiamo il nostro attore protagonista Patrizio Rispo, nelle vesti del “Dottor Risveglio”. Afferma: “ Sono testimone con mio grande piacere, di tantissime Associazioni specie di Medici, perche’ mi trovo ad essere stato compagno di scuola di tutti i Primari, Medici, di Napoli e tutti amici miei, sono felicissimo di collaborare e dare voce alle loro tante Associazioni, tengo particolarmente all’Associazione Medical Care, perché parla proprio dell’aspetto umano, l’importanza dei rapporti umani, con gli infermieri, i medici delle strutture Ospedaliere, la vicinanza di un valore umano, il Premio alla professionalità, la disponibilità umana, l’attenzione degli altri”. Con il mio lavoro, ho la fortuna di essere ascoltato, che ad oggi e’ molto importante, ed in questo film sono attore protagonista, dove interpreto “il Dottor Risveglio”, portando un segnale positivo a chi ci guarda e ci ascolta. Un altro importante protagonista e’ l’attore Giovanni Caso, che afferma l’importanza dell’Umanizzazione della medicina e della musica che guarisce, Giovanni e’ un attore conosciutissimo di molte fiction RAI. A seguire il Tenore Giuseppe Gambi, dice : Sono contento di partecipare con la mia voce, questa sera abbiamo inaugurato con un brindisi,“Gli angeli Silenziosi-Il Risveglio”, con la Medical Care, il nostro Presidente Raffaele Canneva che ci ha riuniti e coccolati qui’ alla Pizzeria dal maestro Gianfranco Iervolino, tanti artisti, tante sorprese, un docufilm molto importante, dove avro’ il piacere di cantare la sigla finale, con una mia canzone che si chiama, “L’Amore Vincera’”, dedichero’ questo amore al risveglio, quindi, “la musica guarisce e l’amore vincera’”, quest’anno compio i miei 10 anni di carriera, sono molto felice, la musica trionfa su tutto. Il cantante Gianluca Capozzi: La medicina e’ l’espressione piu’ umana della societa’, accostarla ancora di piu’ al concetto di umano attraverso la musica, e’ un passo naturale, vivo di musica da anni, sono sempre piu’ convinto che la musica sia un risveglio di emozioni sempre piu’ intime, forti da poter guarire. Tra poco uscira’ un mio nuovo singolo, che si chiama “ho fatto un sogno”, lo stiamo registrando in questi giorni. Il Regista di questo film e’ Jean Luc Servino, dell’Associazione JLS Films, dice: Abbiamo realizzato diversi cortometraggi, siamo stati riconosciuti a livello Internazionale, a Los Angeles, Mosca, un po’ in tutto il mondo. La mia carriera nasce nel 2014, dove casualmente ho partecipato ad un concorso di cortometraggi a Sorrento, l’ho vinto, e da li’ ho iniziato a girare, negli ultimi anni ho realizzato una trilogia, girando il mondo, ho vinto a Los Angeles il Premio come miglior film drammatico. Ho studiato alla London Film School, Accademia di Londra, ed in America Film Institute ho realizzato una Master Class. In questo film, gli angeli silenziosi-il risveglio, questa mission e’ nata nel 2016, attraverso il mio cortometraggio che presentai alla Medical Care Onlus, da li’ l’anno scorso girammo un docufilm, e quest’anno giriamo un vero e proprio film, lo gireremo nella citta’ di Napoli, trattera’ tre temi, saranno tre cortometraggi uniti fra loro. Il primo tratta una riga della reale storia, della piccola Noemi, la bambina coinvolta in una sparatoria di un episodio malavitoso che e’ accaduto mesi’ scorsi a Napoli. Una seconda parte, parlera’, invece, di un musicista che viene investito e che si trovera’ in coma, ed un altro tema, sara’ quello della musica, che unisce tutte queste storie, dove tutti saranno risvegliati da questa musica che guarisce. Parte del cast: Il Professore Carmine Pecoraro Direttore dell’Unita’Operativa del Reparto di Nefrologia Pediatrica e Dialisi dell’Ospedale Santobono di Napoli, che è, di fatto, l’unico centro di riferimento per l’assistenza di III livello ai bambini nefropatici della Campania e di buona parte della Italia meridionale, un’eccellenza nazionale, la bellissima Mirellla Sessa, modella, secondo posto Miss Italia 2009 presentatrice e attrice di fiction su Mediaset e Rai, Emanuela Saviano che si occupa di costumi, Nora D’Avino trucco cinematografico, Fortuna Miranda attrice, Annamaria Romano dell’Associazione Socio Culturale Graffito D’Argento e Referente della LILIT, Lega Italiana Lotta Tumori, insieme al marito Salvatore Buccino. L’attrice Victoria Gatta, che ha lanciato un brand personalizzato, con bellissimi articoli di pelletteria, orologi, occhiali da sole, un sogno ambito da tempo ed appena realizzato, a breve uscira’ la nuova collezione 2020, il brand nasce in Irlanda. L’Attore Gianfranco Iervolino, maestro della buona cucina Napoletana e cantante e musicista. Dice: Sono il proprietario della Pizzeria 450 Gradi Pomigliano Gianfranco Iervolino, “la mia pizza cuoce a 450 gradi”, ho iniziato all’eta’ di 13 ann, ho studiato all’Istituto Alberghiero di Vico Equense, il mio Professore di cucina e’ stato il papa’ del noto Antonio Cannavacciuolo. L’amore forte e’ stata per l’arte bianca, studiando e continuando sempre a cantare e fare il musicista, attualmente sono in tour con il Maestro Vessicchio, e sono l’unico della sua orchestra il “Sesto Armonico” a cantare in lingua Napoletana, ho montato 4 pezzi, tra cui: Carmela, la Rumba degli Scugnizzi di Viviani, Guaglione di Aurelio Fierro, e un brano di Modugno, O Vesuvio, sono chitarrista, sono 6 stagioni che lavoro al programma di RAI 2, Detto Fatto, ho fatto 4 stagioni con Caterina Balivo e con questa e’ la seconda stagione con Bianca Guaccero, abbiamo realizzato questa rubrica che si chiama “canta che ti passa”, dove abbiniamo ogni pizza ad un cantautore italiano. Sono docente all’Universita’ delle Scienze Gastronomiche, al Gambero Rosso, faccio dei Master tre volte all’anno, quest’anno saro’ ad Hong Kong, con lo chef dell’anno dal 20 al 27 marzo con la mia buona pizza e canto anche. Canto classico-napoletano, ho fatto degli stage con il maestro Sergio Bruni. A febbraio 2018 ho aperto la pizzeria a Pomigliano D’Arco, un progetto con 20 pizze, abbiamo dei fritti d’autore, a pranzo facciamo solo due primi, abbiamo i migliori pomodori della Campania, alcune selezioni le faccio personalmente sul posto, sui campi. Realizzo pizze Chef, molto particolari, per me la pizza e’ come un quadro, “la pizza non e’ altro che una tela bianca commestibile, che andiamo a colorare con i sapori della nostra terra”, nella mia pizza c’e’ arte, note musicali e tanta professionalita’, e’ possibile trovare la pizza Gourmet e la pizza integrale, ed ogni mese abbiamo una novita’. La festa di produzione si e’ conclusa con brindisi, le specialita’ delle pizze della casa, canti, foto, musica, amicizia, e il taglio della torta.

 
 
 

About the author

More posts by