Grande successo per la presentazione del libro “Il Tempo Sospeso” di Rita Adinolfi

Si è svolta mercoledì 13 Dicembre alle ore 17.00 presso il foyer del Teatro Bellini di Napoli la presentazione del romanzo “Il tempo sospeso” di Rita Adinolfi, Edizione Homo Scrivens, pagg.150. Rita Adinolfi, laureata in pedagogia, lavora da anni all’interno del Banco di Napoli, istituto bancario che risulta essere una fucina di talenti nel campo della scrittura.
All’ incontro hanno partecipato le protagoniste femminili del romanzo, le streghe, che vestite con i costumi dell’epoca, hanno interagito durante l’intero pomeriggio con l’autrice e i relatori Aldo Putignano, Valentina Bartoli, Fiorella Mainenti e Valentina Ercolino Perillo, coinvolgendo il pubblico che si è calato nella storia. Il romanzo “Il tempo sospeso”, trasporta il lettore in un viaggio nel tempo, si parte dai Romani ed i Galli 48 a.C fino ad arrivare a Sarajevo 1914. L’origine degli eventi storici, narrati nel libro, viene avvolto in un alone di mistero fitto di equivoci e non motivata da cause accertate. Le vicende storiche sono sapientemente contaminate da descrizioni fantastiche capaci di conferire alla narrazione luci, colori e prospettive suggestive. La storia, il tempo e l’importanza delle scoperte, fanno del racconto una piacevole lettura, le streghe sono coloro che tessono le trame e che inevitabilmente determinano i fatti.
Si denota, da parte della scrittrice, uno studio attento della storia. Le donne-streghe sono passionali ed appassionate e portano avanti un compito che gli è stato assegnato, le figure maschili, seppure rappresentate da illustri personaggi storici, passano in secondo piano. Leggere “Il tempo sospeso” ci porta a conoscere vicende della storia ancora poco chiare, calando il lettore in un viaggio tra reale e fantastico in un tempo sospeso.

 
 
 

About the author

More posts by