“Gran Premio Barman Domani 2020” il Concorso AIBES

Dedicato agli alunni degli Istituti Alberghieri
Tredici Istituti alberghieri della Campania, hanno partecipato alla 2^ tappa del “Gran Premio Barman Domani 2020”, ospitato dall’Istituto Gran Duca di Buonvicino a Napoli.
L’AIBES (Associazione Italiana Barman e Sostenitori), è l’associazione fondata nel 1949, che tutela la professione dei Barmen con l’insegnamento, affinché il Barmen AIBES, sia giudicato sempre, un professionista di classe, dove non manca la tecnica, lo studio e l’eleganza. Luigi Gargiulo, Fiduciario AIBES della sezione Campania a tal proposito, s’interessa molto ai giovani e alla loro formazione scolastica, perché afferma che la crescita e la consapevolezza dell’uso dell’alcool, deve iniziare dai ragazzi. Purtroppo oggi, si confonde la vera conoscenza del mondo del Bar, luogo destinato agli scambi culturali, alla socializzazione delle persone, dove per passare ore in piacevole compagnia, si beveva un cocktail ricercato e preparato da persone competenti ora invece, l’approccio all’alcool dei giovani è in discoteca o in compagnia di amici che, considerano i Drink, un momento di svago eccesivo, che spesso, porta gravi danni conseguenziali, alla salute. Nasce così dall’idea del Fiduciario Aibes Luigi Gargiulo, il Concorso per le scuole alberghiere della regione, “Gran Premio Barman Domani 2020” e sostenuto dal Vice Fiduciario Rosario Restino, dai consiglieri Nazionali, Francesco Reder, Luigi Sgaglione; da Alfonso Cascella Past President; Antonio Coppola Vincitore Nazionale Aibes in carica e poi Andrea Pinto; Francesco Varnelli; Jack Prisco; Mariano Chirico e da tutto il Team della Campania che, offre la propria esperienza a servizio degli apprendisti, questa iniziativa iniziata 3 anni fa, è diventato un format di grande successo. La competizione, è il modo più semplice per affiancare gli studenti nella crescita professionale, insegnandogli a bere e far bere con moderazione, perché l’alcool non è uno “Sballo” ma è “Bello” se, si utilizzano gli ingredienti giusti e i prodotti di qualità. Giunti alla III Edizione, la 2^ Tappa del Concorso, si è svolta, presso l’Istituto Alberghiero ” Duca di Buonvicino” in Calata Capodichino 126- Na –grazie, alla calorosa accoglienza della Dirigente scolastica, la Prof.ssa Bruna Musello, mentre la prima (vogliamo ricordare), si è svolta all’I.T.C. “A Sacco” Sant’Arsenio (SA). Grande fermento e agitazione tra gli studenti (non solo tra i concorrenti) il giorno della gara, poiché la perfetta riuscita dell’evento, gravava su di loro. Dall’accoglienza della reception, che hanno accolto gli ospiti, registrandone la presenza, come fossero in albergo, dalle Hostess che hanno accompagnato gli invitati nel salone, dove si disputava la gara, fino agli Chef che hanno preparato un ricco Buffet finale e agli operatori di sala, che hanno servito e si sono presi cura della preparazione dell’ambiente, come in grande Hotel e tutti che indossavano, una divisa impeccabile. Le motivazioni del concorso per Luigi Gargiulo, sono tante e pure molto ambiziose e stando ai risultati, dobbiamo riconoscergli il merito perché, abbiamo costatato che ottiene sempre, un grande successo tra gli alunni e gli stessi docenti che, piacevolmente li seguono in questo percorso, facendo un grande tifo. Il Concorso, si basa su regole semplici: 3 è il numero degli studenti che rappresentano ogni singolo Istituto Scolastico e solo uno, sarà il vincitore dell’edizione. I concorrenti, devono preparare un cocktail, con il 25% di alcool (la giusta dose consentita per bere sano), aggiungere 1 cl di prodotto dei Main Partner che, sono i sostenitori del concorso e ancora, qualsiasi altro prodotto a loro scelta. Identificare un bicchiere e decorarlo a piacere e alla fine, essere giudicati dai giudici di gara, per il sapore, la tecnica e l’estetica. Questo, determina una crescita professionale e diventa anche un modo semplice, per individuare i caratteri e le doti innate degli studenti che, si possono ampliare, affiancati da Barmen professionisti e con uno studio approfondito della materia, compreso la conoscenza delle lingue straniere, che gli apre le porte degli Alberghi di Lusso, come è accaduto per il Primo vincitore, della Prima edizione Raffaele Pinto che, oggi, lavora a Londra, in Hotel di Lusso 5 stelle. Tredici sono state le scuole Alberghiere che hanno partecipato al concorso 2020, per conquistare il “Trofeo Maurizio Russo” e aggiudicarsi il massimo dei voti come Istituto, che a sua volta, potrà concorrere alla finale regionale. Come detto prima, gli sponsor sono sempre la base degli eventi e il Trofeo Maurizio Russo è indetto dall’azienda “Maurizio Russo” di Cava dei Tirreni, Partner ufficiale dell’AIBES Campania, con gli “spruzzini aromatizzati” per i cocktail. Rappresentata dal titolare Gianluca Russo, l’azienda, storica di 4 generazioni, promuove da sempre il territorio, con una grande gamma di prodotti, ultima tra queste, la nuova linea “BU” di Liquori, fatta con latte di Bufala 100% naturale e Gluten Free. Le iniziative sono importanti, quando, alla base c’è prevenzione e l’Aibes Campania, infatti, affianca le scuole, per spingere i giovani a non abusare dell’alcool che può provocare spesso, danni irreparabili, bisogna invece, guidarli verso un percorso sano, dove tutto è possibile se fatto con moderazione. Entrare nelle scuole, ha un significato profondo anche di eleganza e rispetto per la divisa che s’indossa che, riassume anni di storia dell’associazione, rappresentata da persone con spirito giovanile, eliminando così l’idea della figura del “vecchio”. Si può diventare Bartender di tendenza, anche in abito blu e camicia bianca con cravatta, storica divisa elegante, basta prendere esempio dal Barmen Luigi Sgaglione che è diventato Bartender acrobatico dove, oltre allo show artistico e geniale, nel suo locale affollatissimo, bevi solo Drink di qualità. Un ringraziamento è andato anche al Prof. Vincenzo Sapio, associato Aibes da oltre 10 anni e al Prof. Pietro Elefante, per aver organizzato questa giornata di “Incontro” insieme agli allievi e ai colleghi dell’alberghiero. Il Gran Premio Barman Domani – 2^ Tappa “Trofeo Maurizio Russo” ha proclamato i seguenti vincitori: 1° Class. Di Lella Bianca “Ferraris” Caserta; 2° Class. Marano Emmanuele “G.Fortunato” Napoli; 3° Class. Fiorito Alessandro “G. Fortunato” Napoli; 4° Class. Grazioli Katia “Tilgher” Ercolano NA; 5° Class. Marano Emmanuele “G.Fortunato” Napoli. I Premi Speciali sono: Premio Speciale “Fattorie Cilentane” Miglior Decorazione a Coccaro Enza “Ferrari” Battipaglia SA; Premio Speciale “Amira” Migliore Tecnica a Ardelean Elena -“Sacco” Sant’Arsenio SA; Premio Speciale “MdaSet Comunication” Premio Simpatia a Perchiazzi Emma “Duca di Buonvicino” Napoli. Grazie anche al fotografo amico Michele De Angelis, che segue l’Aibes in ogni manifestazione e alla collaborazione della Delegazione A.M.I.R.A sez. Napoli, con il Fiduciario Dario Duro, neo eletto, sempre collaborativo con il suo spirito di aggregazione. Arrivederci alla prossima tappa.
A cura di Sabrina Abbrunzo

 
 
 

About the author

More posts by