Giovanni Nistri, nominato comandante generale dell’Arma a Roma

A Napoli ritorna il carabiniere che incastrò Maradona
Vittorio Tomasone torna a Napoli, al vertice del Comando interregionale dei carabinieri. Il passaggio di consegne è avvenuto ufficialmente stamattina, nel corso di una cerimonia alla caserma Salvo d’Acquisto, alla presenza del Comandante generale dell’Arma, il generale Giovanni Nistri che ha lasciato il Comando Ogaden. Vittorio Tomasone, conosce profondamente Napoli, nella quale ha lasciato un segno, importante. Tra le tante indagini svolte vale pena ricordare quella del caso Maradona, allora, praticamente una divinità a Napoli, dalle intercettazioni per traffico di droga spunta il nome di Maradona. Al Re tutto era concesso. Tomasone scoperchia tutto questo, attirandosi grande impopolarità. Un iter giudiziario che è, di fatto, l’inizio della fine per Maradona.
Il Generale Tomasone Subentra al generale Giovanni Nistri, chiamato al vertice del comando generale dell’Arma. Su proposta della ministra della Difesa, Roberta Pinoti, il Cdm ha infatti deliberato la nomina di Giovanni Nistri, generale di corpo d’armata, comandante generale dell’Arma dei Carabinieri, per i prossimi tre anni.
Hanno partecipato alla cerimonia di passaggio di consegne molte autorità ed istituzioni. Era presente alla cerimonia anche il Generale di C.A. Carmine De Pascale anche Capogruppo di “De Luca Presidente” in Consiglio Regionale della Campania. “Ho partecipato con piacere a questa cerimonia del cambio di comandante del comando interregionale Carabinieri a Napoli, dove il Gen. di C.A G. Nistri cede la carica al Gen. Di C.A. V. Tomasone, per assumere nei prossimi giorni il prestigioso incarico di comandante dell’Arma dei Carabinieri. Conosco Nistri sin dai tempi dell’Accademia Militare, dove abbiamo frequentato il 156° corso. Si è sempre distinto per il suo attaccamento alle istituzioni ed ai valori dell’Arma – continua il Gen. Carmine De Pascale – Connotato anche di notevole carica umana, è stato anche un punto di riferimento per noi colleghi di corso. Auguro un buon lavoro a Nistri e Tomasone con l’augurio di raggiungere traguardi sempre più importanti a Napoli, in Italia e nel Mondo per il bene e la sicurezza dei cittadini”

 
 
 

About the author

More posts by