Fuorigrotta: rapinano centro scommesse, “presi mentre si dividono bottino”

Mettono a segno una rapina a mano armata da 1500 euro, in un centro scommesse del quartiere Fuorigrotta , e poi fuggono in sella a uno scooter ma gli agenti delle squadre volanti dei commissariati San Paolo, Bagnoli e della Questura, scovano i banditi in compagnia di altri due giovani di Monteruscello, già noti alle forze dell’ordine, mentre in un’abitazione si stavano spartendo in bottino. A compiere la rapina, armato di pistola, è stato Ismaele Gaudino, 20 anni, fuggito poi con lo scooter guidato da Angelo Mannato, 22 anni. Sono stati presi dalla Polizia di Stato, al termine di rapidissime indagini, a casa del 22enne Gioacchino Ciotola dove c’era anche il diciannovenne Ismaele Mormile.
A casa di Ciotola i poliziotti hanno trovato e sequestrato la
refurtiva, il portafogli rubato alla cassiera del centro
scommesse e due pistole cariche. Gaudino, Mormile e Mannato sono
stati arrestati con l’accusa di rapina aggravata in concorso.
L’ultimo dei quattro, Ciotola, invece, per favoreggiamento.
Tutti sono stati chiusi nel carcere napoletano di Poggioreale.

 
 
 

About the author

More posts by