Estorsioni ai danni di un sacerdote, in manette 2 macedoni

hanno tratto in arresto e in flagranza di reato una coppia di coniugi macedoni residenti a Forio d’Ischia, Hadjar Ajnur, 33 anni, e Hadjar Merlin, 30 anni, accusati di estorsione aggravata e continuata ai danni di un anziano cronaca-1111sacerdote dell’isola vittima, da parte della coppia – secondo la polizia – di violenze di natura psicologica. Nella serata di ieri, la polizia, diretta dal Vice Questore Aggiunto Alberto Mannelli, ha messo fine ad una lunga serie di atti estorsivi che la Polizia ha quantificato in un valore di oltre 200.000 euro, perpetrati dalla coppia ai danni dell’anziano sacerdote. Dalle indagini e’ emerso che il prete, che vive da solo su una collina in una zona isolata di Forio, in seguito a tali pressioni psicologiche aveva timore e si prestava alle continue richieste di soldi. Nel corso dell’operazione di polizia giudiziaria e’ stata dapprima fermata la donna con la somma dell’ennesima estorsione appena ricevuta di 800 euro e, in seguito ad un rocambolesco inseguimento, e’ stato assicurato alla giustizia anche il complice, marito della donna. Entrambi sono stati arrestati in flagranza di reato con l’accusa di estorsione plurima aggravata e continuata in concorso. L’uomo e’ stato portato al carcere di Poggioreale, la donna a quello di Pozzuoli. La Polizia indaga per scoprire altri complici.

 
 
 

About the author

More posts by