“Disegnare un mondo migliore”, il ibro che ricorda la filosofia architettonica di Niemeyer

L’affascinante analisi delle metodologie e della filosofia architettonica che spinsero Oscar Niemeyer a realizzare le sue opere è stata raccolta in un libro dal titolo “Disegnare un mondo migliore” che verrà presentato al pubblico lunedì 18.03 alle ore 15,00 presso Palazzo Gravina.
Pensare ad un mondo diverso, affascinante, “migliore” era ciò che auspicava Oscar Niemeyer quando a Constantine/Dessinez in Algeria, durante il suo esilio, realizzò il campus universitario, un complesso architettonico poco o per nulla conosciuto rivolto ai giovani studenti affinché potessero interpretare, conoscere e costruire.
Ed è proprio sulla base di questi tre pilastri della filosofia architettonica di Niemeyer che nasce il libro “Disegnare un mondo migliore”, scritto da Francesco Felice Buonfantino e Alessandra Pagliano, edito da Franco Angeli, volto ad analizzare e studiare il complesso algerino attraverso i tre concetti che erano alla base delle metodologie progettuali dell’architetto brasiliano.
In un primo percorso, infatti, i due autori illustrano le ragioni che spinsero Niemeyer a realizzare l’opera; nel secondo le riflessioni si concentrano sulla forma della struttura e sulle sue geometrie dinamiche; nel terzo cammino, infine, assistiamo a un’analisi sull’esecuzione del campus, un’opera attualmente in ristrutturazione che desta non poche perplessità, perché soltanto un esame attento e scrupoloso bellamente dell’architetto e delle ragioni che lo spinsero a realizzarla permettono ai restauratori di non snaturare il Campus.
Di questo e della figura del grande architetto si parlerà nel corso della presentazione del libro che si terrà il prossimo 18 marzo alle ore 15 presso palazzo Gravina – Università degli Studi di Napoli Federico II – Dipartimento di Architettura DIARC, in via Monteoliveto, 3 – aula M. Gioffredo.
Interverranno oltre agli autori:
– Michelangelo Russo, direttore del Dipartimento Architettura dell’Università degli Studi di Napoli, Federico II
– Domenico De Masi, Università La Sapienza, Roma
– Renata Picone, Università degli studi di Napoli, Federico II
Modera: Alessandro Castagnaro, Università degli Studi di Napoli, Federico II

 
 
 

About the author

More posts by