Dieta mediterranea, due giorni di confronto nel Cilento

“Il Pescato della Dieta Mediterranea del Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni”: l’area marina protetta di Santa Maria di Castellabate e quella della Costa degli Infreschi e della Masseta faranno da scenario all’evento organizzato in occasione del nono anniversario dell’iscrizione della Dieta Mediterranea nella lista rappresentativa del patrimonio culturale immateriale dell’umanita’ Unesco. La due giorni in programma da domani a venerdi’ e’ stata promossa dal Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, presieduto da Tommaso Pellegrino. Pescatori, chef, studenti degli alberghieri, esperti ed addetti ai lavori animeranno l’evento che prendera’ il via alle 10,30 di domani al porto di San Marco di Castellabate con l’incontro tra i pescatori e gli studenti degli istituti alberghieri “Ancel Keys” di Castelnuovo Cilento e “Piranesi” di Capaccio -Paestum. Tradizioni locali, tutela della biodiversita’, stili di vita, benessere e buona cucina saranno il filo conduttore dell’iniziativa che poi proseguira’ all’Approdo, il resort che ospitera’ prima il dibattito, presieduto dal presidente del Parco Tommaso Pellegrino e fissato per le 11, e poi lo show cooking degli chef Maria Rina, Alessandro Feo e Gerardo Manisera, previsto per le 12. A concludere la prima tappa dell’evento ci sara’ la degustazione dei piatti preparati in collaborazione con gli studenti. La kermesse itinerante proseguira’ poi a Camerota con gli appuntamenti di dopodomani, venerdi’ 22 novembre. Sara’, infatti, il porto di Marina di Camerota il luogo in cui alle 10,30 i pescatori del posto incontreranno gli studenti degli istituti alberghieri “Antonio Sacco” di Sant’Arsenio e “Carlo Pisacane” di Sapri Alle 11, invece, all’hotel America si terra’ la tavola rotonda tra addetti ai lavori ed operatori che, insieme con il presidente del Parco Tommaso Pellegrino, si soffermeranno sulla necessita’ di salvaguardare e tramandare i valori della Dieta Mediterranea. Dalle 12 lo show cooking formativo con i ragazzi degli alberghieri e la degustazione concluderanno l’evento. Ai fornelli gli chef Fabio Del Gaudio, Gerardo Aquino e Mimmo Caiazzo.

 
 
 

About the author

More posts by