Coronavirus: Precauzione alta, ma niente “allarmismi”

In merito alla ripetuta diffusione di notizie su presunti casi sospetti di coronavirus, con gravi conseguenze inutilmente allarmistiche nonostante siano prive delle necessarie verifiche medico-scientifiche, si ribadisce che in piena condivisione con il protocollo del Ministero della Sanità, occorre attenersi all’ufficialità dello stesso Ministero e della Regione prima di divulgare informazioni provenienti da canali che non sono quelli ufficiali.

 
 
 

About the author

More posts by