Con le iniziative di “Insieme per il Territorio”, abiti, coperte e pasti per i dimenticati

A cura di Valerio G. Mandile:

Napoli. C’è tempo fino al 10 febbraio, per partecipare alla raccolta benefica di generi di prima necessità, promossa da “InsiemeperilTerritorio”, info: 3356631944 – 349 5781448, Santuario dell’Immacolata a Chiaja, via Fratelli Magnoni 20, Napoli.
Si accettano: vestiario pratico, tute e calzature comode, coperte, giocattoli e provviste alimentari. In buste chiuse, possono essere lasciati tutti i giorni, previo appuntamento telefonico.
L’iniziativa rientra nella mission charity edizione invernale 2021/22 della rassegna solidale itinerante enogastronomica, culturale, artistica e scientifica, ideata dalla giornalista professionista Teresa Lucianelli, che si avvale della squadra d’eccellenza da lei fondata. Ne fanno parte chef, produttori, artisti, rappresentanti dei settori informazione, cultura e benessere, coalizzati per sostenere i “bambini dimenticati” e gli “ultimi”. Vi partecipano le “Antiche Botteghe del Gusto di Santa Maria in Portico”, gruppo voluto dallo chef Antonio Arfé della Gastronomia Antica Tradizione 1870, coordinatore, con l’executive di Villa Diamante, Luigi Barone.

Varie iniziative, incontri, dibatti, mostre, concerti, degustazioni si stanno susseguendo dall’inizio del periodo natalizio e sono stati assicurati pasti caldi, capi di abbigliamento e generi alimentari agli “invisibili”, alle famiglie indigenti della zona Chiaja, alla “Mensa figlie della carità” e al Progetto AbitiAmo per i senzatetto.

Nelle tavole rotonde su gusto e salute, corretta informazione e consigli pratici gratuiti ai partecipanti, a cura degli esperti: la nutrizionista Rosalia Ciorciaro, l’ ortopedico Antonio Vitale, lo storico della pasta di Gragnano e scrittore Franco Sorvillo; gli chef e produttori di Insieme per il Territorio, la naturopata Clara Gallerani, l’avv. Giuseppe Biscotti, lo psicologo Angelo Bianchi.
Testimonianze e performance di spessore, dedicate a Napoli di noti artisti come Valeria Vaiano, Gennaro De Crescenzo, Angelo Iannelli, Francesco Cocco, Sandra Milena Guida, Gennaro D’Aria, Giuseppe Gambi.
Visite guidate all’antico Santuario, a cura del consegnatario Roberto Cantagallo.
Appuntamenti pittorici con Paola Fiorentino e le sue miniature partenopee e positanesi; la stilista Giuseppina Hèlene Passerotti, tra le fondatrici della Moda Positano con i lavori in tela dipinta; Antonio Vitale e i suoi quadri e scatti ecologici d’autore.

Contribuiscono, oltre agli chef coordinatori Arfé e Barone, da Napoli: Paolo Surace, Mattozzi 1833; Alfonso De Filippo, Ristorante Bianco; Pasquale e Vincenzo Esposito, Pasqualino Bakery Bagnoli; Angelo e Lino Ranieri con Pasquale Avella, Totò Sapore, Napoli, Miseno, Agropoli; Claudio e Marco De Vita, Signora Bettola; Rosario Consalvo, executive Home Banquetic. Da Pompei: Gianluca Criscuolo, New Machiavelli. Da Nola: Raffaele Caldarelli Pasticciere. Da Melito: Carmela Iorio, Pizzeria Carmine Iorio; Raffaella Grillo. Da Marano: Renato Liccardo e Sossio Cimmino, Pasticceria Baiano. Da Brusciano, Vincenzo Toppi, Amor Mio.
Impegnati quali sostenitori, da Napoli: Assostato; Cantine Mediterranee; Pescheria Sanguinelli; Carmen Gioielli, carmen.jewels; Accademia Aseo. Da Volla: C.N.L. 1930 e Consorzio Terra Italiana, CAAN. Da Casoria: Ileana Mandile Estetica e Benessere; Mundial Patate G.Orefice. Da Varcaturo: Ho.Re.Ca. Pascarella. Da Gragnano: Pastificio Irollo. Da Castellammare di Stabia: Francesco & Co. Da Vico Equense: Cerasè; Michele Cuomo Pizza Therapy. Da Nola: Sapori di Napoli; Trattoria Pizza e Fritti. Da Brusciano: Amor Mio. Da Aversa: Pastificio Del Prete. Da Castelvolturno (CE): Caseificio Bufale e More Fumaruolo. Da Nocera Inferiore (SA): Solania srl. Da Benevento: La Cucina di Cappa. Da Monticchio Laghi (PZ): Ristorante Lago Grande. Da Ripacandida (PZ): Agricola Donatello Chiarito.
Ancora: Francesco Bova, Mariano Liccardo, Annamaria Cannavacciuolo, Nunzia Comentale, Antonio, Elisa e Teresa Criscuolo; da Villa Diamante: Raffaele Montebello, Raffaele Costa, Carlo Lopa Gabriele Del Prete.

Concreta partecipazione da parte dei rappresentanti degli organi d’informazione della Campania.
Tra i tanti, puntualmente presenti le squadre tv di Campania Felix, di Teleblu, Positanonews con Gigione Maresca, Piazza Cardarelli e Napoli e Dintorni con il direttore Gianfranco Bellissimo; NewMediaPress con il direttore Rosario Scavetta, i giornalisti Armando Giuseppe Mandile, autore anche delle locandine solidali, Elio Guerriero, Tessa Lucianelli, Caterina Giorgio; il blog Lina’s Style con Lina La Mura, gli influencer Antonella ed Elisabetta Manna e Domenico Credo.

 
 
 

About the author

More posts by