Cin cin all’italiana e pizze d’autore a Palazzo Vialdo

A cura Teresa Lucianelli

La pizza assurge a ruoli sempre più di prestigio, grazie a raffinate interpretazioni e bubbles d’accompagnamento

Bollicine italiane di qualità in abbinamento a pizze d’autore: è l’ultima stimolante idea in ordine di tempo di Angela Merolla che insieme al patron di Palazzo Vialdo, Vincenzo di Prisco, promuove un interessante evento martedì 3 ottobre alle ore 20,30, dedicato appunto a questo particolare ed attuale connubio.

La storica location di Torre del Greco si propone così ancora una volta alla sua clientela affezionata ed agli appassionati del buon mangiare e del buon bere con una serata di sicura riuscita che fa seguito ad altre ampiamente partecipate.

“Bubbles e Pizze d’Autore” vedrà all’opera cinque maestri degli impasti e della pizza.

Nel menù, cinque portate, ciascuna accompagnata da uno spumante prodotto da aziende di diverse regioni italiane, la cui degustazione sarà guidata da un esperto sommelier, mentre di Prisco e Merolla illustreranno le caratteristiche dei piatti in carta per l’occasione.

Particolarmente intriganti gli abbinamenti; di seguito, i maestri pizzaioli e le loro specialità.

Giovanni Russo, Pizzeria La Famiglia, Casapulla (CE): Straccetti Fritti con pomodorini, rucola scaglie di Parmigiano Reggiano e aceto balsamico. Impasto di farine 0 e 00 lievimaturazione di 36 ore. In abbinamento, Villa Venier (Veneto): Prosecco Brut Superiore Conegliano Valdobbiadene Docg Metodo Martinotti, gradazione alcolica 11,5% vol.

Maria ed Enzo Sannino, Pizzeria Maria Marì, Giugliano in Campania (NA):

Tris di fritti artigianali napoletani: crocchè, arancino e frittatina. In abbinamento, Argillae (Umbria), Spumante Brut – Metodo Martinotti – da uve 100% Chardonnay Gradazione alcolica 12% vol.

Salvatore Staiano Pizzeria Le Antiche Cave – 110 e lode, Napoli: Calzone Fritto con impasto da farina 0 lievitato 12/14 ore, ripieno ricotta e provola di Agerola, ciccioli, pomodoro, pepe e sale.

In abbinamento, Viticoltori De Conciliis (Campania): Selim Spumante Brut, metodo Martinotti da uve Fiano e Aglianico vinificato in bianco. Gradazione alcolica 12% vol.

Luca Castellano, Pizzeria Castellano Le pizze di Luca, Napoli: Ventresca Gorgonzola: fior di latte di Agerola, Gorgonzola naturale, ventresca, olio extravergine di oliva, basilico, Grana padano Dop 24 mesi. Impasto indiretto con biga 48 ore di lievitazione, farine con germe di grano tipo 1 e tipo 0. In abbinamento: Feudo Principi di Butera (Sicilia), Neroluce Spumante Brut Doc, Metodo Martinotti, Blanc de noirs -da uve Nero d’Avola, gradazione alcolica 12,5% vol.

L’ospitale ed ospitante Palazzo Vialdo: Pizza Magnanimi provola, baccalà, spaccatela pugliese, piennolo giallo del Vesuvio, scarolina di campo con cappero croccante e pesto di pistacchi. Impasto da farina tipo 1 e 00 con germe di grano, orzo tostato e lievito naturale, lievitazione a grande massa di 48/52 ore. In abbinamento: Masseria Altemura (Puglia). Rosamaro Spumante Brut, Metodo Martinotti, Rosato da uve Negramaro, gradazione alcolica 11% vol.

Dessert: Sfogliacampanella al Marron glacé. Sfogliatelab di Vincenzo Ferrieri, la sfogliatella napoletana dal classico ripieno che sostituisce i canditi con marron glacé

In abbinamento: Amarè, distilleria Petrone di Mondragone, amaro di erbe, piante e agrumi provenienti dall’orto botanico della Reggia di Caserta

L’evento vede il partneriato di: Solania, produzione e trasformazione del pomodoro San Marzano Dop dell’Agro Sarnese Nocerino.

Ingresso solo su prenotazione: Palazzo Vialdo, via Nazionale, 981, Torre del Greco NA, tel 081 847 1624

 
 
 

About the author

More posts by