Settimana mondiale della tiroide: dal mare ai chili di troppo, “falsi miti sulla tiroide”

Il mare non fa bene ne’ bene ne’ male in caso di problemi di tiroide, in particolare l’ipertiroidismo. Si puo’ andare al mare tranquillamente, prendere il sole, il caldo,andare a fare il bagno. Questo uno dei di falsi miti sulla tiroide di cui si e’ parlato oggi, durante la presentazione della settimana mondiale della tiroide.”Questo mito – spiega Massimo Tonacchera, Segretario Ait,Associazione Italiana della Tiroide – e’ nato perche’ al maregeneralmente c’e’ piu’ caldo, l’ipertiroideo in teoria soffre ilcaldo ed e’ il motivo per cui gli sembra di star male. Se unipertiroideo prende con regolarita’ la terapia, puo’ andare almare, in montagna dove vuole senza alcuna limitazione”.
Che si ingrassi e’ un altro falso mito. “Se si e’ profondamente
ipotiroidei – evidenzia Tonacchera – si sta molto male da tanto
tempo e non si assume la terapia, si puo’ avere un aumento del
peso corporeo, ma a quel punto si ha anche un cuore che batte
male, i capelli vanno via, la pelle secca. Si hanno tutta una
serie di sintomi molto piu’ complessi. Ma non e’ che una persona
con un problema tiroideo in terapia che ingrassa da’ la colpa
alla tiroide. Non e’ cosi’ : ingrassa perche’ mangia di piu’ o si
muove poco”.
Anche quella del metabolismo lento e’ un’altra credenza da
sfatare: “Il metabolismo – aggiunge Tonacchera – e’ geneticamente
determinato. Ognuno di noi ha un suo metabolismo, ci sono delle
persone che aumentano o diminuiscono di peso piu’ facilmente
rispetto ad altre, ma quello che conta sempre e’ l’alimentazione,
l’introito calorico, e il dispendio calorico, cioe’ l’attivita’
fisica”. Altro mito da sfatare sono le terapie cosiddette
‘naturali’. “La piu’ naturale e’ l’ormone tiroideo- conclude Paolo
Vitti, presidente della Societa’ italiana di endocrinologia
(Sie)- tutte le altre cose naturali che non contengono ormone
tiroideo non servono”.

 
 
 

About the author

More posts by