Castello di LIMATOLA e La “Cena Spettacolo Atto Secondo”

Nella provincia di Benevento, un antico e maestoso Castello, si erge sulla collina di Limatola, e una serata di gala, ha vivacizzato e fatto brillare il suo antico Borgo Medioevale, con un grande successo che echeggia ancora nell’aria. Tantissimi gli ospiti intervenuti all’evento “La Cena Spettacolo al Castello” nel suo secondo atto (il primo si è tenuto a Luglio) che, con oltre 600 persone, ha fatto registrare il Sold Out quasi da subito. Già dalle prime prenotazioni, si pensava che la serata potesse essere alla pari di quella precedente, ma poi la sorpresa è cresciuta sempre più, in base al numero degli accrediti che si moltiplicavano. Non è solo la magia del posto però, a conquistare le persone, ma anche la perfetta organizzazione, che ha messo in moto una macchina con l’impegno a spegnere i fari solo allo spuntare dell’alba. L’evento più glamour dell’estate, ha richiesto la professionalità di tutti gli organizzatori, per curare ogni minimo particolare, dai decori per creare un’atmosfera rinascimentale, con fiori e candele, alle pareti del Castello, illuminate da immagini colorate al fine di creare una magica atmosfera romantica. L’ospitalità dei padroni di casa che è stata impeccabile, ha accolto gli ospiti in maniera affabile e con grandi sorrisi, nonostante la fatica fisica e mentale. Tra i tanti ingredienti fondamentali, per realizzare una cena di classe, è stata aggiunta la professionalità dello Chef Executive, Giuseppe Spina, titolare e socio del ristorante “Tenuta Fratoni” a Chiaiano, che collabora al Castello, gestendo cerimonie ed eventi. Per la serata, lo Chef Spina, ha ricercato un menù degustazione, sviluppandolo in due diverse tipologie, per dare ampia scelta ai clienti: uno basico il “Menù Basic Mare” e l’altro arricchito con piccoli assaggi di Sushi di “Shinto Napoli”, partnership della serata, con il “Menù Royal Mare” per conquistare il palato più fine, dei tantissimi invitati. Il merito del successo dei dolci è di Federico Sorrentino, grande Chef e Pasticciere. Il lavoro dei Cuochi, che si svolge “dietro le quinte” è sempre il più importante, perché la ristorazione crea grandi disagi quando c’è disorganizzazione. L’Executive Chef Spina, invece, ha saputo coordinare le 3 cucine del Castello in attivo, e i suoi collaboratori, per soddisfare un ampio numero di ospiti, che sono stati serviti, in maniera rapida e veloce, senza alcuna difficoltà. Al maître di sala Ersilio Suppa di Limatola, persona giovane, ma con esperienza, si deve riconoscere di aver gestito con abilità, il personale di sala, riuscendo a ottemperare tutte le disposizioni della struttura, per far fronte a un numero di ospiti sempre crescente. L’idea e la programmazione dell’evento, sono opera di Tonio Sgueglia, titolare del Castello e di Marcello Gervasio, Manager di eventi, che hanno coordinato con estremo impegno 120 persone, lavorando a stretto contatto per la perfetta realizzazione della serata. Gli invitati, durante la cena, sono stati accolti dal suono del violino elettrico di Angela Cirillo, e durante la cena accompagnati dal live show di Emanuele Montella, facendoli scatenare tra un calice di Franciacorta e uno di Champagne. Ma come se non bastasse, il Dj Set Genny Ambrosio e Gio Vocal Dance, hanno permesso di aumentare brio e balli con musica revival 80 – 90 fino a tarda notte. Il Castello rinascimentale del 1020, è gestito da otto anni, dalla famiglia Sguelia di Telese, che l’ha riportato un po’ per volta, nel suo splendore primordiale. Da un vecchio rudere, che era ridotto, gli hanno donato nuovamente luce, facendolo diventare un luogo per eventi di classe, dal Luxury Wedding, fino a eventi importanti come ospitare lo scorso anno, la selezione finale regionale del concorso di bellezza più importante d’Italia, quello di Miss Italia 2017. Dobbiamo dire che, il Castello rappresenta per il comune di Limatola e tutta la provincia di Benevento e dintorni, quindi anche quella di Caserta, il fiore all’occhiello di un paese, per le sue tantissime iniziative, avendo creato nel tempo, non solo un luogo ambito per cerimonie di lusso, ma anche un percorso turistico molto importante, di persone affascinate alla storia Medioevale. Il Castello di Limatola, come se non bastasse, ha creato un’immagine spettacolare di se, in special modo nel periodo Natalizio con i mercatini di Natale, tanto da essere concorrenziale con quelli del Trentino Alto Adige, che sono i più famosi in Italia, per la loro vicinanza al confine tedesco e alle loro tradizioni. L’evento intitolato “Cadeaux al Castello” creato dalla famiglia Sgueglia, è giunto già alla sua IX edizione ed è diventato una mostra mercato dell’artigianato d’eccellenza, con l’arrivo ogni anno di numerosi visitatori, che accorrono dalle diverse città per visitarlo. Questa è la conferma che il Castello, deve essere motivo di orgoglio, per un comune piccolo come quello di Limatola, con un Borgo Medioevale, vivo e attivo, e non un rudere fatiscente che potrebbe cadere a pezzi, vista la sua longevità. Realtà simili, è difficile trovarle nel sud dell’Italia, specialmente quando sono gestite da imprenditori nativi della zona, e non da imprenditori del nord dell’Italia, oppure da imprenditori stranieri. Il Castello dona al paese, luce e movimento, che altrimenti potrebbe, con la sua oscurità, incutere paura, invece a guardarlo dal basso pieno di vita e in tutto il suo splendore, dona serenità e protezione, come la ragione dell’esistenza, di queste strutture imponenti. La serata da favola al Castello, ha regalato ai suoi ospiti, un’atmosfera da sogno, liberando la loro allegria in una location surreale. Diverse sono state le aziende che hanno affiancato l’evento tra cui, il Franciacorta D.O.C.G. Boccadoro; Le bollicine sensoriali, per i veri intenditori di vini; dal Rosé al Satèn, fino all’Extra Brut Millesimato dell’azienda agricola Lussignoli di Calino, della provincia di Brescia, zona di vigneti per la coltivazione delle eccellenti uve, per un Franciacorta di alta qualità. Nell’ora dell’aperitivo gli ospiti hanno degustato assaggi di Franciacorta Boccadoro, offerti dai proprietari del Castello, in segno di forte senso di ospitalità. La serata è stata creata con la partnership di “Shinto Napoli” il sushi di qualità, insieme a “Osterie Generale” e “Idola Milano”. Nel mondo dell’influencer, non potevano mancare in un luogo “antico” i blogger, ossia le persone Lifestyle, Fashion, che pubblicizzano sulla rete, i locali giusti da consigliare e frequentare, e per l’occasione sono giunti da Milano, la Blogger Sabrina Musco e Pierluigi Musco. I due fratelli, nativi di Telese, non hanno voluto perdersi l’evento mondano più in voga dell’estate, per poi postare le immagini, sui siti web. Aspettiamoci quindi, un” Terzo Atto” con la sorpresa che qualcosa di nuovo accadrà, ma il nostro consiglio è di riservarsi un posto velocemente, per non rimanere delusi, di non aver partecipato.
A cura di Sabrina Abbrunzo

 
 
 

About the author

More posts by