Caserta, “School Talk” alla Scuola Specialisti Aeronautica Militare

Giovedì 31 gennaio, alle ore 10.30, alla Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare di Caserta, in viale Giulio Douhet, verrà presentato l’innovativo progetto didattico “School Talk” elaborato dal “Comitato Ad Astra” con la collaborazione ed il supporto della Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare, l’Assessorato alle Politiche sociali e l’Assessorato alla Cultura ed Istruzione del Comune di Caserta.
Il progetto è rivolto in via sperimentale agli istituti casertani “Isiss Terra di Lavoro” e “Liceo Artistico San Leucio” che lo hanno accolto con vivo interesse. Alla presentazione del 31 gennaio, a cura del presidente del “Comitato Ad Astra”, dottoressa Giovanna Passariello, insieme agli altri soci, saranno presenti, oltre alle autorità del territorio e ad una rappresentanza di studenti e genitori con i loro dirigenti scolastici, il comandante della Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare, colonnello Nicola Gigante, anche nelle vesti di mentore, e il sindaco del Comune di Caserta, Carlo Marino.
All’incontro di presentazione saranno anche presenti, in rappresentanza dei mentori e testimonial del progetto “School Talk”, il campione del mondo di pallanuoto, l’avvocato Francesco Postiglione, il direttore generale dell’azienda ospedaliera “Cardarelli” di Napoli, l’ingegner Ciro Verdoliva, il menaging director di “Accenture”, l’ingegner. Raffaele Castagna, e il produttore e soggettista di “Nato a Casal di Principe”, Amedeo Letizia.
Il progetto – Negli ultimi anni i giovani sono tempestati da mille stimoli esterni, videogiochi, Smartphone, Facebook, WhatsApp, Tv, Internet, ma è sempre più difficile per loro trovare la giusta strada, e sicurezza in se stessi per affrontare le sfide che la vita gli propone. Sempre con maggiore frequenza si denotano problemi di autostima, mancanza di motivazione, insicurezza, ma anche carenze affettive e sociali. “School Talk” è un esperimento di peer education teso a far crescere nei giovani consapevolezza nei propri mezzi e delle loro potenzialità. Personaggi del mondo dello sport, dello spettacolo, delle professioni, e soprattutto del mondo delle imprese e del lavoro, raccontano a scuola, la loro esperienza di vita e di lavoro e rispondono alle domande degli studenti. La scuola ospita, settimanalmente, le personalità prescelte, uno alla volta. Le personalità si presentano, con una voce amichevole ed informale ad un gruppo di massimo di 60 ragazzi. Ogni incontro dura massimo un’ora e mezzo ed affronta in termini pratici anche le domande degli studenti.
Obiettivi – Attraverso esperienze concrete, esempi positivi, la conoscenza delle storie personali di successo, i ragazzi possono acquisire sempre più consapevolezza dei propri mezzi e delle loro potenzialità, per far sì che facciano la differenza nella loro vita e trovino un equilibrio emotivo che gli permetta di scoprire i propri talenti e coltivarli con coraggio. Degna di nota, la sinergia fra le Istituzioni pubbliche e la società civile per il bene comune.
Un possibile ‘Spin Off’ col progetto ‘Reporter a scuola’ – Per dare seguito al progetto è stato ideato, quale ‘spin off’ “Reporter a scuola”, idea tesa ad esercitare e sviluppare la padronanza dei propri mezzi espressivi, tanto con la collaborazione della testata giornalistica “Mediavox Magazine”, registrata presso il Tribunale di Salerno. Il progetto ‘Reporter a scuola’ fa conoscere il laboratorio di giornalismo, una delle attività che, da sempre, suscita un notevole interesse nei ragazzi. I giovani potranno frequentare una vera redazione, fare interviste, reportage, recensioni ed avere la soddisfazione di veder pubblicato il proprio articolo su una rivista on-line.
I partner – Il Comitato ‘Ad Astra’ che ha elaborato, sviluppato e realizzato il progetto ‘School Talk’. Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare che ha supportato con servizi, spazi, idee, competenze e risorse umane il percorso progettuale; per la Scuola Specialisti il progetto consentirà di declinare concretamente ed in modo innovativo il senso di responsabilità verso la comunità dei cittadini, i più giovani in particolare, valorizzando in tal modo la dimensione etica e di servizio al Paese; l’Associazione Culturale Mediavox Magazine che ha messo a disposizione idee e competenze e che ha presentato il progetto “Reporter a scuola” – laboratorio di giornalismo, quale ‘spin-off’ del progetto ‘School talk’; il Comune Di Caserta con il suo patrocinio morale e preziosi suggerimenti per conoscere meglio il territorio.

 
 
 

About the author

More posts by