Capelli: novità colori e tagli dai saloni per l’Autunno-Inverno 2019-2020

Biondi, nocciola, castani profondi e rossi ramati si accompagnano a tagli poliedrici, modellati sulla personalità di ogni donna, mentre forme fluide e decostruite esprimono trend gender fluid che rompono ogni schema. Lo stile d’autunno, in testa, ha mille volti, e punta tutto sull’inclusività C’è chi ci ha dato già un taglio, come Kim Kardashian, Lily James e Selena Gomez, che per riparare i danni dell’estate sui capelli hanno fatto ricorso alla classica spuntatina scegliendo un classico senza tempo, il caschetto, e chi come la modella Barbara Palvin ha puntato sull’Ash brunette, un castano luminoso e portabilissimo che promette di conquistare non solo le star, mentre via social nuove tendenze e certezze consolidate si danno battaglia a suon di hashtag per conquistare le indecise, puntando su nomi ammiccanti come golden hour, dirty blonde e streak mallen hair.
È però nei saloni che tutto trova concretezza e ispirazione, nei giorni in cui vengono svelate le nuove collezioni taglio e colore, binomio indissolubile qualunque sia l’idea che si ha (e si vuole dare) di sé. Svaniscono, per ora, le nuance insolite costanti delle ultime stagioni: non sembra più tempo di arcobaleni e rosa facili a perdere slancio dopo poche settimane. È tempo di biondi e nocciola, rossi ramati e castani profondi, folgorazioni nate per resistere, altro che colpi di testa. Ad accompagnare questa rassicurante ondata autunnale, tagli poliedrici con più di un’anima, in grado di farsi lisci e ricci, mossi o più lineari a seconda dell’occasione o del mood del momento.
Punta sulle contaminazioni, senza paura di osare, La Biosthétique Paris, con Academy Collection 2019-2020. Ispirata alla pop art, disinvolta, accessibile e sfaccettata, è il riferimento dei look realizzati dall’International Creative Director Alexander Dinter e dall’International Color Director Andrea Bennet. I look colore della collezione propongono combinazioni di tonalità scelte in base alla propria soggettività e si sposano a tagli dalle texture forti. Il gioco di squadra tra la tecnica di taglio e la tecnica del colore fa risaltare la singola personalità di chi li porta, che, a sua volta, è libera di fornirne una propria interpretazione attraverso styling diversi. Una versatilità sempre più ricercata (e apprezzata) dalle donne, per cambiare look in pochi gesti.
Variare styling in pochi gesti è anche il segreto di At The Top, la nuova collezione Autunno-Inverno 2019-2020 firmata Jean Louis David. Espressione di una femminilità indipendente e libera, come nel caso di Super Gorgeus, carré scalato con ciocche più corte sulla parte alta della testa, per un maggiore effetto volume. Un taglio che diventa grafico e liscio, con la riga laterale perfettamente disegnata, più morbido, con l’aiuto del Beach Spray, morbido, anni Ottanta, con un ferro largo, o più attuale con una spazzola «Individualità è parola cara anche in casa Wella Professionals. La collezione Speech di Art Hair Studios, ad esempio, nata sotto la guida del direttore creativo Maurizio Contato, propone tagli versatili capaci di esaltare l’dentità di ogni donna con forme fluide e decostruite, specchio di un’estetica avant-garde e gender fluid. Il colore, va da sé, accompagna i movimenti, indissolubile complemento e alleato di ogni taglio. Spazia dai nocciola, agli argilla fino alle nuance più insolite, come un grigio effetto cemento naturale che pure riesce ad essere leggiadro, come una spolverata di blush. Per mantenere qualsiasi sfumatura, la nuova linea Color Motion: così le coccole del salone sono anche a casa. Non resta che trovare il proprio preferito.

 
 
 

About the author

More posts by