Campagna Chanel Metiers D’Art diretta da Sofia Coppola

Cogliere l’essenza di Chanel: questo era lo spirito della collezione Me’ tiers d’Art che ha reso
omaggio alla sede storica di Gabrielle Coco Chanel in rue Cambon
a Parigi. Per la campagna la direttrice creativa della maison
Virginie Viard ha invitato la regista americana Sofia Coppola,
che aveva anche collaborato alla decorazione della sfilata dello
scorso dicembre al Grand Palais. In quella occasione era stato
ricostituito l’appartamento di Mademoiselle Chanel, i saloni di
alta moda e la famosa scala a specchio dell’atelier, dove la
leggenda dice che Coco guardasse le sfilate seduta sul quinto
gradino.
La stessa scala ora fa da sfondo alla campagna fotografata da
Melodie McDaniel sotto la direzione di Sofia Coppola. Le modelle
Mona Tougaard, Gigi Hadid, Vittoria Ceretti, Rebecca Leigh
Longendyke, Anna Ewers, Ola Rudnicka, Pan Haowen e Blesnya
Minher intraprendono un percorso celebrativo che porta dal
leggendario indirizzo di Gabrielle Chanel a un luogo frequentato
da Karl Lagerfeld e dai suoi amici, il ristorante e la danza di
La Coupole a Parigi. “Abbiamo pensato agli spettacoli originali
che si sono tenuti al 31 di rue Cambon, e a quanto deve essere
stato bello vedere i modelli che camminavano cosi’ vicini, e
all’ambientazione della scala a specchio di Coco, che mi da’
sempre un brivido”, spiega Sofia Coppola.
Specchi con sfaccettature cubiste in cui si riflettono le
sagome della collezione che e’ nei colori amati da Chanel: bianco
su un abito lungo fluido e un ensemble di cre’ pe di raso; nero su
una giacca in jersey ricamata con strass multicolor e un
cappotto in tweed in lana e cashmere. Ma anche oro, su un
cappotto trapuntato di bronzo, un abito con delicato ensemble di
pizzo avvolto in fiori. Il ricamo della House of Lesage, che si
tratti di una spiga di grano, nastri o perle, punteggia diversi
capi. Il bicolore, un codice Chanel, e’ espresso da una tuta
grafica in tweed bianco e nero. Il decoratore di piume e fiori
Lemarie’ rende sublimi un abito di pizzo nero, una gonna ecru
impreziosita da doppie C e un mantello bianco in organza di seta
stampato con camelie, fiore caro a Gabrielle che copre
interamente i bomber da sera.

 
 
 

About the author

More posts by